Maltrattamenti in una casa di riposo, gli indagati ricorrono al Riesame

39

LARINO – Alcuni degli indagati coinvolti nell’inchiesta sui presunti maltrattamenti nella casa di riposo di Larino chiedono le revoca della misura cautelare emessa nei loro confronti con il divieto di esercizio della loro professione per sei mesi. Lo riporta l’Ansa Molise, spiegando che attraverso i loro legali è stato presentato ricorso al Tribunale del Riesame e l’udienza davanti al giudice è stata fissata per il prossimo 2 novembre.

Dei 16 indagati dalla Procura di Larino, 9 sono gli operatori interessati anche dalle misure cautelari. Secondo l’accusa, alcuni ospiti della struttura sarebbero stati maltrattati, tenuti legati alle sedie e sedati con farmaci.