Metamer dona una bibliotechina al reparto pediatria dell’ospedale Cardarelli

45

Il fornitore di luce e gas aderisce all’iniziativa Aiutaci a crescere promossa dalle librerie Giunti

bibliotechinaCAMPOBASSO – Nuova iniziativa all’insegna del sociale e della vicinanza al territorio per Metamer, azienda di vendita luce e gas che opera principalmente in Molise e Abruzzo. Mercoledì 18 dicembre alle 13 nell’ospedale Cardarelli di Campobasso verrà regalata la “bibliotechina” a disposizione del reparto pediatria.

La libreria contiene una selezione di titoli per i più piccoli e si inserisce in continuità di un progetto volto alla donazione da parte di Metamer di sei biblioteche in ospedali pediatrici e scuole in Abruzzo e Molise. La “bibliotechina” di Campobasso segue le altre consegne precedentemente effettuate negli ospedali abruzzesi.

Un progetto reso possibile grazie alla collaborazione fra la stessa Metamer, le librerie Giunti e i responsabili della pediatria di Campobasso, a partire dal primario Vincenzo Santillo con il suo staff, che saranno presenti alla cerimonia di consegna, insieme ad Alessandra Troilo, responsabile customer care e Michael Rossi, responsabile comunicazione, sempre di Metamer.

Un ulteriore passo dunque, questo di Campobasso, per l’iniziativa “Aiutaci a crescere” promossa dalla libreria Giunti e alla quale Metamer ha aderito per far ricevere in dono ai più piccoli una preziosa biblioteca. Per diffondere il piacere di leggere già dalla giovane età, nonché come in questo caso per alleviare le giornate in un reparto ospedaliero.

“Siamo convinti che una società che sviluppa la propria attività economica su un territorio, abbia la responsabilità di contribuire alla sua crescita – commenta Nicola Fabrizio, amministratore delegato di Metamer -. Del resto viviamo in tempi in cui le persone vogliono sapere sempre più, non solo di cosa si occupa un’azienda, ma anche come opera. Qual è il suo atteggiamento etico e di impatto sulla società, il suo contributo alla creazione di valore per tutti. Quali sono le scelte, i principi che ne caratterizzano l’andamento, al di là dell’aspetto economico, degli investimenti, del business”.