Metanodotto Larino-Chieti, aumenta il fronte del no

143

LANCIANO (CHIETI) – Dopo il M5S d’Abruzzo, Coordinamento Trivelle Zero del Molise, Comitato No Stoccaggio Poggiofiorito, Forum Abruzzese dei Movimenti per l’Acqua e Nuovo Senso Civico, è la volta del Comune di Lanciano di dare il suo parere negativo al metanodotto Larino-Chieti.

“Esprimiamo forte contrarietà al progetto”, dice il sindaco, Mario Pupillo. Il suo parere negativo l’Amministrazione comunale di Lanciano l’ha confermato al Ministero dello Sviluppo Economico, come reso noto.

“Eravamo già pronti per l’invio del parere negativo nei primi giorni di maggio – spiega Pupillo – ma con la sospensione del procedimento di 30 giorni, e il contestuale slittamento dei termini da parte del Mise, abbiamo riflettuto ulteriormente e responsabilmente sull’opera, aprendoci nuovamente al confronto con la cittadinanza e con tutte le forze politiche. Da amministratori abbiamo il dovere di valutare fino in fondo le questioni, senza farci tirare per la giacchetta.