Molise, cresce la raccolta differenziata di carta e cartone

differenziata molise

La regione compie un balzo del 6,4%, ma raccoglie appena 24 chilogrammi per abitante. Da Comieco più di 270 mila euro di corrispettivi ai Comuni convenzionati

REGIONE – Un importante passo in avanti, ma il terreno da recuperare è ancora molto. Per il 2017 il Molise registra un incremento nella raccolta differenziata di carta e cartone del 6,4% rispetto all’anno precedente, recuperando complessivamente circa 7.700 tonnellate di materiale. Il pro capite regionale arriva a 24 chilogrammi raccolti, meno della metà della media nazionale che è di 54,2 kg/ab. È questo il quadro tracciato dal XXIII Rapporto Annuale di Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica. Segnali incoraggianti che portano ad ipotizzare finalmente un cambio di passo atteso da tempo. Il primo obiettivo è quello di appaiarsi in poco tempo al dato medio del meridione (34,7 kg/ab) che tradotto in volumi porterebbe il Molise oltre le 11 mila tonnellate, con una crescita di quasi il 50%.

Nello specifico, la provincia di Campobasso cresce del 5,9% rispetto al 2016, raccogliendo poco meno di 6 mila tonnellate. Ciò significa che si raccolgono 25,5 chilogrammi per abitante. Inferiore invece il dato sul pro capite della provincia di Isernia: 20,3 kg/ab. Isernia però cresce di più di Campobasso segnando un + 8,2% rispetto al 2016: sono infatti circa 135 le tonnellate in più raccolte, per un totale di 1.800 tonnellate di materiale recuperato nella provincia.

“Comieco rappresenta un soggetto essenziale per la garanzia di riciclo e lo sviluppo dei servizi di raccolta soprattutto al Sud dove i Comuni faticano a ottimizzare investimenti e know-how e dove il potenziale è ancora molto alto”, afferma Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco.

“In particolare, in Molise il Consorzio ha gestito il 54,4% della quantità totale di carta e cartone raccolta nella regione. L’impegno dei cittadini e delle amministrazioni nel separare e raccogliere correttamente il materiale si è poi tradotto in circa 273 mila euro di corrispettivi economici che Comieco ha destinato ai 57 comuni molisani convenzionati”.

Il segno positivo del Molise si inserisce in un quadro di crescita della raccolta di carta e cartone che riguarda tutto il Meridione. È proprio il più 6,1% fatto registrare dal Sud Italia nel 2017 rispetto all’anno precedente a far aumentare il dato medio nazionale dell’1,6%. I margini di miglioramento sono però ancora ampi. Secondo Comieco infatti le tonnellate di carta e cartone in più potenzialmente intercettabili sul territorio italiano sono quasi un milione.