Montenero di Bisaccia, Travaglini: “ecco la nuova mappa dei varchi”

96

montenero di bisaccia

MONTENERO DI BISACCIA – Il Sindaco di Montenero di Bisaccia, Nicola Travaglini, è intervenuto oggi sull’emergenza Covid-19 in quello che è il terzo giorno della zona rossa. Di seguito il messaggio:

“La mappa dei varchi di ingresso e uscita dalla “zona rossa” di Montenero di Bisaccia ha subito un’ulteriore modifica, con la chiusura del varco S.S. 157-Mafalda, così come potete verificare qui di seguito e al link:

http://www.comune.montenerodibisaccia.cb.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/1%252F9%252Fe%252FD.1016662c0259e2850a1d/P/BLOB%3AID%3D1592/E/pdf

Come saprete, il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha annunciato nella tarda serata di ieri la decisione di chiudere, sull’intero territorio nazionale, “ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantire beni e servizi essenziali”. Il testo integrale del nuovo Dpcm potrete trovarlo sul sito del Governo, o sul sito web istituzionale del nostro Comune, non appena sarà pubblicato.
Voglio infine soffermarmi su un aspetto che ritengo fondamentale, che è quello delle informazioni veicolate in questa fase di emergenza su ciò che sta accadendo in paese, fermo restando il lavoro encomiabile dei giornalisti, ai quali va il mio ringraziamento per le informazioni che ci garantiscono dai vari angoli della nostra regione e dal resto d’Italia.

Consiglio vivamente a tutti i nostri concittadini, specie in una fase come questa, di evitare il cosiddetto “inquinamento comunicativo”, riversando sui social valanghe di informazioni, supposizioni o dubbi non suffragati da alcun riscontro oggettivo; bisogna capire che facendo così, si crea solo un “rumore di fondo” che rischia di attenuare o addirittura distorcere la percezione delle comunicazioni provenienti dalle fonti ufficiali.

Ed è per questo motivo che raccomando a tutti, ad esempio, di evitare di lanciare dubbi su possibili nomi risultati positivi al Covid-19 (in alcuni commenti a post pubblicati diversi giorni fa, mi è parso di leggere addirittura sia i nomi che i cognomi di alcuni di questi, in barba alle più elementari norme sulla privacy), o di interpretare norme e dare consigli, seppur in buona fede, senza averne alcun titolo o ergendosi ad autorità precostituita (parlo di notizie di carattere medico-scientifico, sanitario o istituzionale). In qualità di Sindaco di questa comunità, ho la responsabilità umana, oltre che il dovere istituzionale, di informare tutti voi su quanto sta accadendo in paese, depurando ogni notizia dai “sentito dire” o da interpretazioni personalistiche.

Continuerò a farlo, con tutte le umane probabilità di commettere qualche possibile errore, attraverso il supporto e la collaborazione costante di quanti stanno condividendo con me questo percorso amministrativo, di chi continua a lavorare per garantire i servizi del nostro Comune e di chi garantisce le attività di Comunicazione istituzionale di questa Amministrazione, assicurando che tali informazioni vengano veicolate attraverso i canali ufficiali a nostra disposizione.

Il messaggio finale di oggi è quindi il seguente: attenti a dare per certe tutte le informazioni che trovate sui Social, specie se esse non provengono da una fonte ufficiale o istituzionale. Grazie e buona domenica!”.