“Noi non ci fermiamo”, manifestazione regionale a Campobasso

noi non ci fermiamoCAMPOBASSO – Venerdì 15 novembre 2019 ore 10 in Via Genova a Campobasso si svolgerà la Manifestazione Regionale. Di seguito il comunicato delle sigle Fenealuil, Filca e CGIL Fillea Abruzzo-Molise:

“LA PIATTAFORMA REGIONALE

La bilateralità edile a garanzia del settore legale e trasparente
1. Protocollo legalità
2. Legge Regionale DURC per congruità 3. Adozione della patente a punti

Per un settore efficace:
1. Designazione in tempi rapidi del Commissario ricostruzione post terremoto
2. Qualificazione Stazioni Appaltanti e adozione del BIM (Building Information Modelling)

La ricostruzione post sisma

Si chiede di applicare regole semplici, snelle, garanti della sicurezza nei luoghi di lavoro (monitoraggio dei flussi di manodopera e adozione del badge); è necessario favorire l’aggregazione di Comuni in Consorzi, e supportare gli stessi sbloccando la ricostruzione pubblica e privata attraverso l’adozione di task force di tecnici.

Per un settore utile al territorio:

Chiediamo che la Regione s’impegni efficacemente per i progetti del Master Plan e che attraverso un confronto con MIT, ANAS, RFI, Beni Culturali, ecc. garantisca un flusso costante di finanziamenti destinati a progetti per un territorio manutentato e sicuro, infrastrutturato e attrattivo ad insediamenti produttivi, valorizzato turisticamente quale Regione Verde. Si chiedono misure atte a preservare il territorio, a rendere sicuri gli edifici scolastici, sanitari e pubblici, valorizzare il parco abitativo popolare e delle Ater. Si chiede che la Regione definisca un elenco di opere cantierizzabili a breve termine e un’ulteriore lista di opere da realizzare con tempi più lunghi.

Interventi per rivitalizzare l’edilizia privata:

Lo Stato sta offrendo tante opportunità utili: ECO BONUS – SISMA BONUS – CONTO TERMICO – BONUS FACCIATE. Sarebbe utile che la Regione informi sulle opportunità e soprattutto diventi protagonista con progetti di programma da concordare con i Comuni per la riqualificazione urbana e dei borghi, integrando i vari bonus con risorse regionali e adottando lo zero consumo suolo.

Il confronto

Si chiede che la Regione, istituisca una task force con Feneal UIL – Filca CISL e Fillea CGIL per affrontare la Crisi delle Costruzioni, con l’obiettivo di prevenire e contrastare le situazioni di crisi, i fenomeni distorcenti la libera concorrenza nelle gare d’appalto il dumping contrattuale, le forme di lavoro irregolare, la sicurezza nei luoghi di lavoro, le infiltrazioni criminali”.