“Nova”, Fabio Bacà presenta il libro a Campobasso: ecco quando

55

fabio bacà

Finalista ai Premi Strega e Campiello 2022, l’autore marchigiano il 16 settembre dà il via alla seconda parte della XX edizione della rassegna

“Nova, un libro diverso, letterario nel senso più seducente del termine, che racconta a scopo di riflessione. Parla di violenza e di vigliaccheria. A queste due categorie inflazionate dall’etica restituisce un senso culturale molto più autentico e comunemente sottostimato. La scrittura ha una puntualità e un’esattezza che mi hanno confermato il valore di un autore che oggi trovo ancora più forte di quando l’ho conosciuto. Presentarlo allo Strega è un vero motivo di orgoglio”.

Queste le parole dello scrittore Diego De Silva per descrivere l’opera di Fabio Bacà, scrittore marchigiano che nel 2022 è stato finalista ai premi Strega e Campiello.

Reduce dalle due prestigiose competizioni italiane, Bacà farà tappa a Campobasso per presentare il suo ultimo romanzo Nova al pubblico di Ti racconto un libro 2022, il laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione – promosso e sostenuto dal Comune di Campobasso e realizzato dall’Unione Lettori Italiani, con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli e il patrocinio della Provincia di Campobasso.

Nova è un romanzo cha ha come protagonista il terrore più inquietante, quello nascosto in una vita qualsiasi. «A cosa pensa un uomo appena si sveglia? Cosa gli recapita la connivenza d’inconscio e realtà? Qual è l’oggetto delle sue prime, confuse meditazioni mentre tenta di recuperare la potestà sul vero? Quali le immagini, i suoni, i bisbigli, i tumulti nella sua testa?» Del cervello umano, Davide sa quanto ha imparato all’università, e usa nel suo mestiere di neurochirurgo. Finora gli è bastato a neutralizzare i fastidiosi rumori di fondo e le modeste minacce della vita non elettrizzante che conduce nella Lucca suburbana: l’estremismo vegano di sua moglie, ad esempio, o l’inspiegabile atterraggio in giardino di un boomerang aborigeno in arrivo dal nulla. Ma in quei suoni familiari e sedati si nasconde una vibrazione più sinistra, che all’improvviso un pretesto qualsiasi – una discussione al semaforo, una bega di decibel con un vicino di casa – rischia di rendere insopportabile. È quello che tenta di far capire a Davide il suo nuovo, enigmatico maestro, Diego: a contare, e spesso a esplodere nel modo più feroce, è quanto del cervello, qualunque cosa sia, non si sa. O si preferisce non sapere.

L’incontro con lo scrittore marchigiano, organizzato in collaborazione con la INCAS Produzioni di Campobasso, è il primo dopo la pausa estiva che dà il via a una lunga serie di appuntamenti di questa ventesima edizione che ci accompagnerà fino alla fine dell’anno. L’appuntamento è per venerdì 16 settembre, alle ore 18.30 nella Sala del Cinema Alphaville in via Muricchio a Campobasso, e al suo fianco ci sarà la scrittrice e giornalista Tiziana Cucaro.

Il prossimo incontro con Ti racconto un libro è in programma giovedì 6 ottobre, alle ore 18.30 nella Circolo Sannitico di Campobasso, con Francesco Battistini inviato de Il Corriere della Sera, che in Fronte Ucraina-dentro la guerra che minaccia l’Europa racconta l’assurdità della guerra nel cuore del vecchio continente, una catastrofe inattesa che stravolge la nostra vita quotidiana e segnerà la storia dei prossimi anni.