Patto di amicizia Trivento – Canicattì: una cartolina e annullo filatelico

24

cartolina trivento-canicatti

La cartolina raffigura l’albero di Natale di Trivento e la croce di Canicattì, allestiti con piastrelle all’uncinetto. Sarà presentata il 19 agosto in entrambi i comuni

TRIVENTO – È in programma a Trivento domani, giovedì 19 agosto, la presentazione della cartolina e dell’annullo filatelico dedicati al “patto di amicizia” tra il piccolo comune molisano e quello siciliano di Canicattì, sancito lo scorso 29 giugno.

La cartolina raffigura l’albero di Natale di Trivento e la croce di Canicattì, entrambi allestiti con piastrelle all’uncinetto. Completano la cartolina gli stemmi dei due comuni e la scritta “Un filo che unisce”, come il nome dell’associazione che ha promosso il progetto. L’annullo filatelico riproduce il particolare albero di Natale di Trivento, realizzato con la tecnica dell’uncinetto.

Per l’occasione, Poste Italiane attiverà un servizio filatelico temporaneo, che sarà allestito in corso Mastroiacono, dalle ore 17.30 alle ore 22.30. All’evento, con accesso regolamentato, parteciperà il sindaco di Trivento, Pasquale Corallo, e alcuni rappresentanti locali di Poste Italiane.

“Ringrazio Poste Italiane – commenta il sindaco Corallo – per l’attenzione mostrata verso i piccoli comuni e in particolare per questa opportunità riservata al comune di Trivento. Per noi è una giornata importante, perché celebra e suggella un patto di amicizia con il comune di Canicattì, che saluto e ringrazio in attesa della ufficializzazione del gemellaggio tra le due comunità”.

L’iniziativa è parte del programma dei nuovi impegni a favore dei Piccoli Comuni, annunciato dall’amministratore delegato Matteo Del Fante, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. La realizzazione di tali impegni è consultabile sul sito web http://www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

L’evento segna una nuova tappa nel dialogo e nel confronto con Poste Italiane e avvicina ancora di più l’Azienda al territorio, seguendo un percorso fatto di impegni reali, investimenti e opportunità concrete, al servizio della crescita economica e sociale del Paese.

Il progetto è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.