Peter “Pete” Iosue il “marine” molisano che combatté tutte le guerre

102

iosueCAMPOBASSO – Peter “Pete” Iosue nacque a Monacilioni, in provincia di Campobasso, il 22 luglio del 1925, da Celestino e Maria Marietta Martino. I suoi genitori erano entrambi di Monacilioni dove si sposarono il 18 agosto del 1924. Celestino, il padre, era nato il 30 giugno del 1900 (figlio di Pietro e Vittoria Martino). Due anni dopo la nascita di “Pete” la famiglia Iosue emigrò per l’America. Si stabilirono nel Southeast Side a Chicago in Illinois dove, il 16 giugno 1929, nacque sua sorella Victoria (sposò Joseph Putzell – ebbe un figlio: Joseph – morì il 28 dicembre 2013). “Pete” coltivava sin da piccolo un sogno che poi incredibilmente realizzò: entrare nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti.

Era orgoglioso di essere un veterano ed aver servito per ben 26 anni il Corpo dei Marines. Lo fece durante la Seconda Guerra Mondiale, lo fece durante la “Korean Conflict” (“Guerra di Corea”) e anche nella “Vietnam War” (“Guerra del Vietnam”). Prima come meccanico di volo, poi come capo equipaggio e infine ritirandosi come “Gunnery Sergeant” (sergente d’artiglieria). Ottenne, per il suo coraggio e dedizione, numerosi riconoscimenti ed encomi. Sposò Helen Clark che gli diede tre figli: Kristi, Heidi e Peter. Peter “Pete” Iosue morì, aveva 89 anni, il 13 febbraio 2015.

A cura di Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”