Petrella Tifernina, delineati i settori di intervento per il rilancio del territorio

394

gianluca simpatico

Il Presidente della ProLoco Simpatico: «Indispensabile agire con idee chiare, strutturate e attuabili che puntino all’eccellenza per un concreto sviluppo»

PETRELLA TIFERNINA – La ProLoco di Petrella Tifernina ha riorganizzato la propria struttura interna, definendo con precisione gli ambiti di intervento, le modalità di azione e le specifiche finalità di ogni settore. Un “restyling” che giunge a margine di un’attenta riflessione sui risultati raggiunti in questi anni di attività che, seppur caratterizzata da ampio consenso e positivo riscontro da parte della comunità, non ha impedito ai membri dell’associazione di rimettersi in discussione e spingersi oltre i traguardi raggiunti.

«Il lavoro portato avanti fin qui – ha spiegato il Presidente della ProLoco, Gianluca Simpatico – è stato molto impegnativo ma altrettanto gratificante; siamo tutti motivati da un sincero spirito di appartenenza e profondamente convinti che la nostra comunità meriti di crescere sotto ogni punto di vista. È per queste ragioni che non ci siamo ‘adagiati’ sui risultati finora ottenuti, certi che si possa e si debba fare ancora molto per il nostro paese».

L’associazione ha definito con accuratezza gli ambiti di interesse, procedendo in una vera e propria classificazione dei campi d’azione e assegnando specifiche finalità ad ognuno di essi; delle vere e proprie mission che serviranno da “faro” nella progettazione delle iniziative che si intende realizzare in futuro. Cammini, escursioni e viaggi caratterizzano, ad esempio, l’ambito “outdoor” che affianca il settore culturale con l’organizzazione di convegni, corsi di formazione, teatro, libri ed esposizioni d’arte. Spazio anche allo sport (con tornei di vario genere per ogni fascia di età) e alla musica, con piccoli concerti da ospitare negli angoli più suggestivi del paese. Ultimo, ma non per importanza, l’ambito dedicato all’intrattenimento “popolare”, con eventi della tradizione e specifiche iniziative da dedicare ai più piccoli e alle famiglie.

«La pandemia è qualcosa che ancora non ci siamo lasciati alle spalle – ha concluso Simpatico – e innegabilmente condiziona la progettazione di tante iniziative ma siamo certi che, con l’impegno e la dedizione che ci contraddistingue, con l’immancabile supporto dell’Amministrazione comunale e il sostegno della nostra Parrocchia, riusciremo a definire ugualmente il nostro calendario di appuntamenti, nel rispetto e nei limiti dettati dal Covid. Petrella è un borgo meraviglioso e i suoi abitanti meritano iniziative che siano all’altezza delle aspettative; puntiamo all’eccellenza, all’accoglienza e alla cittadinanza attiva, affinché il nostro paese resti sempre vivo».