“Pnrr Istruzione”, il Comune di Isernia ha partecipato a due bandi

8

comune Isernia logoISERNIA – Il Comune di Isernia ha partecipato a due bandi del “Pnrr Istruzione”. Rispetto al primo bando, riguardante il “Piano asili nido”, sono stati presentati tre progetti:

– Incremento dell’offerta di servizi per la prima infanzia, mediante creazione di nuovi posti da demolizione e ricostruzione in situ dell’asilo nido comunale in via Umbria;
– Miglioramento dei servizi per la prima infanzia, mediante costruzione di un asilo nido su area comunale nel parco San Lazzaro, in via Aldo Moro;
– Incremento dell’offerta di servizi per la prima infanzia, mediante creazione di nuovi posti da riconversione in asilo nido del palazzo De Baggis, in corso Marcelli.

Per quanto riguarda il secondo bando, avente ad oggetto il “Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole”, il Comune si è candidato con un progetto per la “Riqualificazione architettonica e funzionale della palestra della Scuola elementare e materna San Giovanni Bosco”, in Corso Garibaldi.

L’importo complessivo dei quattro progetti è di circa 4.260.000 euro.

«Lo abbiamo sostenuto dall’inizio – ha dichiarato il sindaco Piero Castrataro –, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza rappresenta una enorme opportunità di sviluppo e ripartenza. Stiamo seguendo e continueremo a seguire da vicino ogni singolo bando, in modo da cogliere tutte le occasioni».

«L’obiettivo – ha aggiunto l’assessore comunale alla Programmazione e al Pnrr, Maria Teresa D’Achille – è quello di migliorare l’offerta educativa fin dalla prima infanzia e offrire un concreto aiuto alle famiglie, incoraggiando la partecipazione delle donne al mercato del lavoro e la conciliazione tra vita familiare e professionale».