Polemiche sull’Amministrazione Battista, lettera aperta del primo cittadino

CAMPOBASSO – Dopo le polemiche degli ultimi mesi, il Sindaco Battista risponde con una lettera aperta riguardo gli obiettivi raggiunti e quelli ancora da raggiungere.

Noi ce la stiamo mettendo tutta, ma non si possono ribaltare le sorti di una città in meno di due anni. Stiamo lavorando senza sosta, ci siamo infatti rimboccati le maniche sin dal primo giorno del nostro insediamento. Non siamo in grado di fare miracoli, ma ci siamo candidati per cercare di restituire la città ai campobassani attraverso una serie di azioni e una programmazione mirata i cui risultati si vedranno a media e lunga scadenza. Riuscire a modificare l’assetto della nostra amata città è il mio obiettivo e quello della squadra che mi ha sostenuto in campagna elettorale e che lavora accanto a me aggiungendo ogni giorno una piccola grande tessera al mosaico che intendiamo consegnare ai campobassani alla conclusione del mandato. Chi segue attentamente i lavori del Consiglio e quelli della Giunta da me presieduta non può non rilevare il nostro impegno per migliorare l’aspetto del capoluogo e la qualità della vita di chi qui abita o semplicemente lavora. In poco più di diciotto mesi di mandato abbiamo cercato di riattivare cantieri che erano chiusi o fermi da molto tempo al fine di dare slancio al settore dei lavori pubblici sul quale questa amministrazione punta molto: basti pensare alla riqualificazione di tante strade della città, molte delle quali si trovano nelle contrade perché, e mi piace sottolinearlo, la città non è costituita solo dal centro. L’elenco dei lavori sarebbe molto lungo, ma comunque disponibile presso le strutture comunali. Qualche giorno fa abbiamo annunciato, in sinergia con la Regione, un’opera strategica per Campobasso: il completamento della Tangenziale Nord. Un appalto da 18milioni di euro con cui si chiuderà un capitolo aperto da troppi anni. Ci sono poi i 2 milioni di euro per il collegamento Terminal-San Giovanni dei Gelsi che snellirà la viabilità in una trafficata area di snodo. Per quanto concerne il rifacimento dei marciapiedi i lavori, l’importo stanziato è cospicuo, saranno avviati a breve in molte zone della città.

Sindaco Battista

Questa amministrazione ha riservato attenzione anche all’efficientamento della rete idrica comunale avviando opere per cinquecentomila euro con lo scopo di risolvere, o quantomeno alleggerire, l’annoso problema delle perdite delle condotte. Non possono essere trascurati, da un attento osservatore, nemmeno gli sforzi che questo governo sta riservando alla sicurezza delle scuole, altro problema che si rimandava di anno in anno e che noi stiamo cercando di risolvere attraverso l’apertura di cantieri per la realizzazione di nuove scuole e per la riqualificazione e messa in sicurezza delle strutture esistenti. Dieci milioni e 400mila euro è stata l’ultima risposta concreta che la mia amministrazione ha voluto dare alla città in fatto di scuole sicure: si tratta di sei interventi di grosso spessore che andranno a potenziare il patrimonio scolastico che sarà in buona parte rinnovato. Ci stiamo prodigando anche per l’impiantistica sportiva cercando di sbloccare vecchie questioni e ridare slancio al settore. Non abbiamo trascurato, in questo primo periodo del nostro mandato, il verde pubblico attraverso una serie di progetti che stiamo portando avanti, non da ultimo la piantumazione di migliaia di alberi e la riqualificazione di parchi che sono un importante presidio di socializzazione per molti quartieri. Questa è la nostra politica del fare. E siamo solo all’inizio.

Il Sindaco di Campobasso
Antonio Battista