Polisportiva Kalena cala il poker contro il Casali Dauni

casali dauni kalena

CASALVECCHIO DI PUGLIA – Con il risultato finale di 4 a 0, la Polisportiva Kalena 1924 si aggiudica la sfida con il Casali Dauni nel recupero della sedicesima giornata del Girone C del Campionato regionale di prima categoria disputata a Casalvecchio di Puglia domenica 7 aprile. La partita era stata rinviata, per il troppo vento, lo scorso 10 marzo e, in occasione dello stop del campionato dovuto alla Molise Cup, è stata recuperata. Risultato giusto e tre punti meritatissimi per la Kalena che ha affrontato la trasferta in Puglia con lo spirito giusto.

Prima dell’inizio della gara, le squadre hanno osservato un minuto di raccoglimento per ricordare le 309 vittime del terremoto che flagellò la città di L’Aquila nella notte del 6 aprile 2009. Nel primo tempo le due formazioni temporeggiano e si studiano senza mai sbilanciarsi. Gli ospiti, in particolare, sembra siano partiti con il freno a mano tirato. Nessuna emozione, quindi, e il risultato resta fermo sullo 0 a 0.

Nella ripresa, la musica cambia. I rossoneri tornano in campo con più grinta e con la voglia di riportare a casa l’intero bottino. Passano 11 minuti, infatti, e ci pensa Ibrahim Coulibaly a sbloccare il risultato schiacciando in porta, di testa, un pallone messo in area dal calcio d’angolo. È il gol che inietta adrenalina pura nelle gambe dei ragazzi di Mister Anzivino. Tant’è che al 69° arriva il raddoppio grazie a Nicolino Di Tullio che, con un potente rasoterra da 13 metri, manda la sfera a gonfiare la rete dei pugliesi. 5 minuti più tardi, Abdoulaye Jammeh, lanciato a rete, solo, viene atterrato dal difensore del Casali Dauni. Al signor Telesca, della sezione di Campobasso, non resta che applicare il regolamento ed estrarre il cartellino rosso. I padroni di casa restano in 10.

La Kalena non molla e vuole mettere al sicuro il risultato. È Cristian Frenza, entrato da poco, a siglare il terzo gol all’84° minuto con un bel destro al volo che, dagli 11 metri, centra lo specchio della porta e spiazza il portiere. 5 minuti più tardi, lanciato in avanti, solo, ci pensa Michele Iacobelli a mettere la ciliegina sulla torta e a calare il poker per la squadra di Casacalenda. Trascorrono i 5 minuti di recupero e l’arbitro dice che può bastare così e manda tutti a fare la doccia. 0 a 4 il risultato finale al comunale di Casalvecchio Di Puglia.

“Vittoria meritata – dice Maurizio Anzivino allenatore della Kalena – sono molto soddisfatto della prestazione dei miei giocatori anche se siamo partiti un po’ in sordina. Ci siamo ripresi dopo la pausa e abbiamo tirato fuori la grinta giusta che ci ha permesso poi di segnare e vincere. Abbiamo raggiunto una buona concentrazione e stiamo macinando punti importanti per la classifica generale che ci vede ora a quota 37, saldi al quarto posto. Le tre partite che sono rimaste ci vedranno affrontare le prime due squadre in classifica e, domenica prossima, il Campomarino che è dietro di noi a solo 4 lunghezze. Dobbiamo fare un ultimo sforzo per salire ancora un po’ e restare nei playoff. Ho molta fiducia nei miei ragazzi e, soprattutto, se lo meritano un posto al sole. Lavoreremo durante la settimana per prepararci al meglio”.

Il prossimo appuntamento del Campionato, è fissato per domenica 14 aprile, in casa, contro il Campomarino.