Primo caso di Coronavirus in Molise: è una donna, ricoverata all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso

142

ospedale Cardarelli di CampobassoCAMPOBASSO – Primo caso di positività al Coronavirus in Molise. Lo conferma all’ANSA il direttore generale dell’Azienda sanitaria (Asrem), Oreste Florenzano. È una donna di 60 anni ricoverata nel reparto Malattie infettive dell’ospedale di Campobasso. Da quanto si apprende la donna, originaria di Montenero di Bisaccia, è giunta alle ore 14.30 di oggi, attraverso il canale del 118, al ‘Cardarelli’. Accusava sintomi febbrili e tosse.

I sanitari hanno effettuato il tampone e alle ore 17 l’esito di positività è stato confermato. I campioni del test sono stati inviati allo ‘Spallanzani’ di Roma per la conferma. Contestualmente sono state attivate le procedure di sorveglianza sulle persone che negli ultimi giorni sono state a contatto stretto con la donna. Da fonti sanitarie si apprende che al momento la paziente non presenta criticità.

Dopo essere arrivata all’ospedale, immediatamente è stata trasferita, con tutta la profilassi del caso, nel reparto Malattie infettive per essere sottoposta a controlli e successivamente al tampone per la verifica della presenza del Coronavirus. Attuare un corretto protocollo, dicono i sanitari, è fondamentale.

E nel primo caso in Molise di contagio da Covid-19 il protocollo è stato rispettato con la paziente che non è entrata al Pronto soccorso, “cosa assolutamente da evitare” – osservano dalla struttura sanitaria – a tutela delle persone e familiari che si trovano nel reparto, ma anche di chi vi accede con sintomi sospetti. Negli ultimi giorni il presidente della Regione, Donato Toma, ha comunicato che la Protezione civile regionale ha già disponibili alcune tende che, ora, potrebbero essere collocate davanti al nosocomio regionale per effettuare i ‘pre triage’, controlli mirati che evitano così accessi al Pronto soccorso.