Progetto “Educare in comune” a Isernia: pubblicato l’avviso

34

Lo stesso fa riferimento a finanziamenti per il contrasto della povertà educativa e per il sostegno delle opportunità educative di persone minorenni

di pernaISERNIA – Sul sito web del Comune di Isernia, è stato pubblicato l’Avviso pubblico per la selezione d’un soggetto con cui costituire il partenariato per la presentazione di candidatura al progetto denominato “Educare in Comune”, relativo al finanziamento per il contrasto della povertà educativa e per il sostegno delle opportunità educative di persone minorenni, di cui al decreto del Ministro per le pari opportunità e la famiglia datato 25 giugno 2020, riguardante le risorse aggiuntive (Fondo per le politiche della famiglia) volte a contrastare la povertà educativa e a implementare le opportunità culturali dei minori.

L’Avviso è rivolto a soggetto privato che appartenga a una delle seguenti categorie:

• servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia paritarie;
• scuole paritarie di ogni ordine e grado;
• enti del Terzo settore (ente cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del terzo settore (D.lgs. 117/2017);
• imprese sociali;
• enti ecclesiastici e di culto dotati di personalità giuridica.

«Con una apposita delibera di giunta, – ha dichiarato l’assessore al welfare Pietro Paolo Di Perna – il Comune di Isernia ha deciso di proporsi come soggetto capofila di un partenariato pubblico-privato da costituirsi con soggetto idoneo e attivo sul territorio regionale, allo scopo di presentare una proposta progettuale da candidare. L’obiettivo dell’Avviso – ha continuato l’assessore – consiste nel promuovere azioni a contrasto della povertà educativa in tre aree tematiche: Famiglia come risorsa; Relazione e inclusione; Cultura, arte e ambiente. Ai fini della selezione della migliore proposta, – ha concluso Di Perna – le istanze pervenute saranno valutate da una Commissione che attribuirà di punteggi espressi sulla base dei criteri indicati nell’Avviso».

I termini di scadenza per partecipare alla selezione sono due: le ore 12:00 di venerdì 12 febbraio e le ore 24:00 di lunedì 15 febbraio 2021, secondo i modi e i contenuti indicati nell’Avviso pubblico, di cui si consiglia l’attenta lettura.