Il progetto Onlus “Luigi Lazzaretto” ha fatto tappa a Termoli

13

progetto donare per la vita

TERMOLI – Un viaggio di sensibilizzazione rispetto alle tematiche delle donazioni partito dal Veneto e destinato ad arrivare fino in Puglia. Sosta a Termoli per il progetto onlus “Donare per dare la vita” in memoria di Luigi Lazzaretto. Capitanati dal presidente Valerio Perissinotto, i volontari della Onlus giunti in città in bicicletta da San Benedetto del Tronto, sono stati accolti in Municipio dal Presidente del Consiglio Comunale di Termoli Annibale Ciarniello in compagnia del presidente della sezione Avis di Termoli Pasquale Spagnuolo.

La Onlus veneta è nata a seguito della morte per leucemia di Luigi Lazzaretto amante della bicicletta e che organizzava viaggi all’insegna della sensibilizzazione. Era presente anche il presidente della sezione Ail di Venezia Natale Bravin. Durante l’incontro il Presidente del Consiglio Comunale Annibale Ciarniello ha portato il saluto del Sindaco Francesco Roberti e di tutta l’amministrazione comunale di Termoli sempre attenta e sensibile a questo tipo di iniziative destinate ad accrescere la sensibilizzazione verso la ricerca.

Pasquale Spagnuolo, invece, ha fatto leva sull’importanza che riveste la grande famiglia delle associazioni di volontariato che tengono alta la sensibilizzazione sulla ricerca e sulle donazioni. Particolare la storia di Luigi Lazzaretto che dopo la sua morte ha voluto donare il proprio corpo per la ricerca così come riferito dal presidente della Onlus Valerio Perissinotto.

“Stiamo portando avanti il suo messaggio – ha detto Valerio Perrissinotto -, il suo obiettivo era dare tutto sé stesso per il prossimo. Ha voluto donare il suo corpo alla ricerca medica, è stato per due anni presso l’Università di Padova dove è stato studiato. Anche con un solo gesto è possibile contribuire alla ricerca e a salvare vite umane. Portiamo avanti questa iniziativa affinché il suo gesto sia conosciuto da tutti”.

Al termine dell’incontro la carovana di ciclisti e il camper che li segue hanno ripreso il viaggio alla volta di San Giovanni Rotondo in Puglia, ultima tappa di questo viaggio voluto per far conoscere la Onlus e le sue finalità.