Raccolta delle istanze per i buoni spesa a Campobasso: pubblicato avviso

62

comune campobasso illuminato

Avviso per la manifestazione d’interesse rivolta a tutti i Patronati operanti sul territorio del Comune di Campobasso che vogliano dare la propria disponibilità

CAMPOBASSO – È stato pubblicato questa mattina sul sito del Comune di Campobasso, l’avviso fatto dall’Amministrazione comunale per la manifestazione d’interesse rivolta a tutti i Patronati operanti sul territorio del Comune di Campobasso che vogliano dare la propria disponibilità in maniera del tutto gratuita ad affiancare l’Amministrazione comunale, e nello specifico i Servizi Sociali, nella raccolta delle istanze sia per i buoni spesa, sia per altre misure di sostegno al reddito che verranno messe in campo per l’emergenza Covid 19. I patronati che vorranno aderire potranno inoltrare apposita manifestazione di interesse alla seguente pec: comune.campobasso.protocollo@pec.it, indicando nell’oggetto: “Emergenza Covid 19: manifestazione di interesse”.

Nella manifestazione di interesse dovranno essere indicati:

  • i numeri di telefono del Patronato a cui il richiedente potrà rivolgersi;
  • se la propria disponibilità, riferita all’emergenza Covid 19, è limitata ai soli buoni spesa o anche ad altre misure da erogarsi con Avvisi, Bandi etc…;
  • in che tipo di supporto si sostanzia tale disponibilità;
  • dichiarazione di obbligarsi ad acquisire il mandato a procedere da parte del cliente/istante, che può essere recuperato con svariate modalità (es. anche messaggi watshapp, con invio documento di identità in corso di validità, etc..);
  • dichiarazione di obbligarsi al trattamento dei dati personali, nel rispetto REG. UE N° 679/2016

Il Comune di Campobasso avrà cura di pubblicizzare con ogni mezzo di informazione (a mezzo stampa, sul sito istituzionale e su quello dell’Ambito) i Patronati che avranno aderito a titolo completamento gratuito alla manifestazione di interesse, in modo che i richiedenti potranno fare riferimento nella più assoluta libertà al Patronato più prossimo alla propria abitazione o eventualmente a quello di cui usufruiscono per altri servizi.