Riforma del fisco e semplificazione, il commento di Capone

20

paolo capone uglREGIONE – “Gli Stati Generali dell’economia convocati dal Presidente Conte siano un’occasione di confronto e di dialogo per mettere in campo le riforme di cui ha urgente bisogno il Paese. In tal senso, l’UGL auspica che gli Stati Generali, fra Governo e parti sociali, possano essere utili per individuare proposte concrete volte a rilanciare l’occupazione e a far ripartire l’economia. I cittadini non chiedono ulteriori operazioni mediatiche, ma un dibattito produttivo.

Nel merito, l’UGL chiede che si faccia chiarezza sul tema degli investimenti e sul piano industriale che il Governo intende adottare per sbloccare i cantieri e creare nuovi posti di lavoro; sulla riforma del fisco indispensabile per dare liquidità alle imprese e favorire i consumi; sull’importante opera di semplificazione e sburocratizzazione, troppo spesso annunciata e mai realizzata. È tuttavia evidente che non sono sufficienti i provvedimenti meramente assistenziali varati finora. L’Esecutivo ascolti, dunque, le istanze provenienti dalle organizzazioni sindacali e si concentri sulle misure ‘base’ per incoraggiare la ripresa e il lavoro in Italia”. Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito agli Stati Generali dell’economia convocati dal Presidente del Consiglio Conte.