Riqualificazione area scalo ferroviario di Campobasso, riunione con FS

46

Campobasso municipio

Gravina: ”Pronti a lavorare con FS per un parcheggio multipiano accanto alla stazione ferroviaria. Diventa ancora più importante avere un presidio Polfer a vigilare in quella zona”

CAMPOBASSO – In vista della convocazione di un prossimo tavolo da parte della Regione Molise per la ratifica del protocollo d’intesa già approvato e firmato tra Regione, Comune di Campobasso e Ferrovie dello Stato, inerente la riqualificazione dell’area dello scalo ferroviario di Campobasso, il sindaco del capoluogo di regione, Roberto Gravina, ha avuto quest’oggi una riunione, in modalità telematica, con i rappresentanti dei vertici aziendali delle società del gruppo Ferrovie dello Stato coinvolte a vario titolo, per ipotizzare una serie di interventi futuri da compiersi nell’area della stazione ferroviaria di Campobasso.

Come già stabilito con la Regione Molise e con le stesse Ferrovie, l’accordo, intanto, dovrà prevedere l’ammodernamento del piazzale antistante la stazione ferroviaria di Campobasso, l’ammodernamento del passaggio pedonale e delle altre strutture di servizio collegate alla stazione e l’eliminazione dei passaggi a livello in città.

A questa serie di interventi, però, il sindaco di Campobasso ha inteso aggiungere, durante l’incontro con Ferrovie dello Stato, una nuova importante proposta.

“Le interlocuzioni avute oggi, ma ancor più in generale negli ultimi mesi, con i vertici aziendali di Ferrovie dello Stato, – ha dichiarato a tal proposito il sindaco Gravina – ci hanno permesso di meglio definire, come Amministrazione comunale, una proposta che ha trovato un proficuo atteggiamento di ascolto e condivisione da parte di tutti gli intervenuti al tavolo e che è volta a poter dare, alla nostra città, un servizio decisamente importante, garantendo di fatto, all’intera zona afferente alla stazione ferroviaria, un’identità di interconnessione con il resto della città più forte e funzionale di quella odierna.

Abbiamo così prospettato a Ferrovie dello Stato – ha specificato Gravina – la costruzione, proprio nell’aria adiacente alla stazione, di un parcheggio multipiano, in grado di rendere quel luogo strategicamente importante come zona di intermodalità urbana. Si tratta di un’idea e di una visione progettuale che la nostra Amministrazione ha sempre avuto su quell’area e, per questo, siamo ancor più soddisfatti di come la proposta sia stata recepita nel confronto avuto. In questi mesi – ha aggiunto il sindaco – abbiamo lavorato raccogliendo l’adesione al progetto anche da parte dei diversi soggetti proprietari dei terreni della zona nella quale dovrebbe nascere il parcheggio multipiano, tutti comunque riconducibili al gruppo F.S. Ora, toccherà al progettista che fa parte del gruppo di lavoro elaborare un Master Plan su quanto da noi proposto e che ci vedrà coinvolti in prima persona”.

“Visto quanto sia la Regione Molise che le Ferrovie dello Stato stanno attuando o progettando di attuare per quel che concerne l’ammodernamento e l’elettrificazione delle linee ferroviarie Campobasso/Roma e Campobasso/Termoli, e visto lo sviluppo di nuovi servizi che l’intera zona della stazione potrebbe riuscire ad avere con la costruzione di un parcheggio multipiano così come da noi auspicato, – ha aggiunto il sindaco – appare evidente che andrebbe valutato come determinante il poter continuare ad avere, a vigilare sull’intera zona, la stazione di Polizia Ferroviaria oggi esistente, evitando così di metterne in discussione, come purtroppo è accaduto nei mesi scorsi, l’utilità, viste le specificità di azioni di verifica e controllo che sarebbe importante poter garantire in uno snodo di comunicazione, rivitalizzato e vivo, come quello che si andrebbe a configurare in quel luogo della città”.