Risolto il contenzioso contro Molise Acque, la Cassazione dà ragione al Comune di Bojano

BOJANO (CB) – Il Comune di Bojano si aggiudica la vittoria nella pluridecennale controversia contro Molise Acque per le forniture idriche alla popolazione. L’ultima parola è stata della Corte di Cassazione che, con la sentenza delle Sezioni Unite, la n. 27457, ha definito irrevocabilmente l’annosa problematica che vedeva contrapposti in contenziosi di svariati milioni di euro, il Comune di Bojano e la società molisana.

L’amministrazione municipale, assistita dagli avvocati Giovanni Di Giandomenico e Bernardino Izzi, ha visto riconosciute le proprie ragioni mentre le richieste di circa 8 milioni di euro avanzate da Molise Acque all’ente municipale sono state respinte.

Il Comune ha visto le sue ragioni riconosciute dal Tribunale Regionale delle Acque Pubbliche di Napoli e poi, in appello, dal Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche di Roma. La Cassazione ha posto la parola fine riconoscendo all’Ente municipale bojanese le sue ragioni e che nulla deve a Molise Acque.