Salcito, viabilità provinciale: incontro cittadinanza e amministrazione locale

89

incontro cittadinanza e amministrazione locale Salcito Petraroia: “Necessario un doppio intervento per ripristinare il transito sull’arteria. Il comune non può continuare a restare isolato”

SALCITO (CB) – In vista del confronto in Prefettura tra il Comune di Salcito, la Provincia di Campobasso e la Regione Molise, un gruppo di cittadini, amministratori locali e dirigenti sindacali, si è recato nel pomeriggio di domenica 15 ottobre sulla Strada Provinciale n. 15 all’altezza del ponte n. 66 per approfondire insieme a Michele Petraroia, della Commissione Lavori Pubblici, Ambiente e Trasporti della Regione Molise la tipologia degli interventi da effettuare, anche in via d’urgenza per ripristinare il transito sull’arteria ed evitare il permanere di una situazione di disagio che penalizza ulteriormente la comunità.

Nella circostanza sia gli amministratori comunali ed i cittadini presenti che i rappresentanti sindacali, hanno segnalato l’interruzione annosa della Strada Provinciale che collega Salcito con Bagnoli del Trigno, hanno evidenziato l’assenza di controlli preventivi da parte della Provincia e la mancata manutenzione stradale confermata dallo stato di pericolo del ponte n. 66 che si protrae da tempo immemore.

Ponte 66 - SP 15 - 2Si legge nella nota di Michele Petraroia:

“Come confermano le foto realizzate insieme alla delegazione, i mattoni caduti dal ponte non sono più in loco, a dimostrazione che le piene d’acqua dello scorso inverno li hanno portati a valle. Ciò significa che sarebbe stato sufficiente monitorare costantemente il tratto stradale per intervenire con tempestività e in tempo per evitare l’accentuarsi del danno.

“Che fine hanno fatto i cantonieri provinciali?” “Perché le strade provinciali sono abbandonate al proprio destino senza nemmeno intervenire?”.

Queste ed altre domande sono state sollevate da persone rimaste sorprese dall’improvvisa emanazione dell’Ordinanza n. 73 del 12.10.2017 senza una riunione preliminare in cui individuare le soluzioni emergenziali alternative per assicurare i collegamenti tra il centro abitato di Salcito con Trivento, Campobasso, il Poliambulatorio, l’Ospedale, le scuole o ogni altra necessità ed impellenza.

Salcito non può essere isolata e non può rimanere abbandonata dalle istituzioni ad ogni livello. Si rispetti la comunità locale intervenendo con urgenza per ripristinare la viabilità sulla S.P. 15 sia in direzione Trivento/Campobasso che in direzione Bagnoli del Trigno. Si proceda reperendo i fondi per mettere in sicurezza il territorio e la viabilità oggetto di un vasto e conosciuto movimento franoso, e si agisca con maggiore attenzione in futuro”.