Il tartufo di San Pietro Avellana quotato a 3.500 euro al kg

65

SAN PIETRO AVELLANA – 3500 euro per portare a casa un chilo di Tartufo Bianco Pregiato di San Pietro Avellana dalla 23a Mostra Mercato svoltasi nel centro altomolisano: un prezzo abbordabile se si pensa che proprio in questi giorni il costo del tartufo bianco di Alba è schizzato a quota seimila euro al chilo.

“Nel territorio del Comune di San Pietro Avellana – ha spiegato il sindaco Francesco Lombardi – si raccoglie il 70% del prezioso fungo che cresce nell’Altomolise”.

Tanti i visitatori, nonostante le condizioni del tempo non siano incoraggianti. Un profumo, intenso, li guida verso gli stand espositivi dove il prezioso fungo è ammirato come se fosse un gioiello: pochi gli acquirenti della materia grezza, molti in fila per degustare il tartufo bianco trasformato per lo street food o per i menù degustazione a prezzi più abbordabili, in media 25 euro.

“L’Altomolise – ha aggiunto Lombardi – si piazza sul mercato nazionale producendo il 40% di tartufo bianco pregiato. Dunque la materia prima è tanta, ma è tanta anche la strada da percorrere per raggiungere i livelli di Alba o di Norcia”.