Tentato suicidio a Campobasso, salvato da Carabinieri e Vigili del Fuoco

238

carabinieri

CAMPOBASSO – Succede tutto in un mite tardo pomeriggio della vigilia di Capodanno; un militare dell’Arma dei Carabinieri, libero dal servizio, transita su di un ponte poco fuori le mura cittadine su una strada statale; nota un giovane che scavalca la doppia recinzione del ponte, alto circa un centinaio di metri; immediatamente allerta i soccorsi e cerca di coordinare le attività di supporto.

Pochi attimi dopo arrivano i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Campobasso e i Vigili del Fuoco che attraverso un primo ed estenuante approccio verso il giovane, tentano di farlo desistere dall’intento suicida. Mentre viene assicurato con una corda dal Personale dei Vigili del Fuoco, i due Carabinieri della Radiomobile, lo immobilizzano e con non poca fatica lo afferrano e riescono finalmente a portarlo in zona di sicurezza.

Ancora una volta, personale dei Carabinieri, Vigili del Fuoco e del 118, rischiando letteralmente la propria vita, grazie al tempestivo intervento, alla lucidità e alla prontezza operativa hanno consentito di scongiurare più gravi conseguenze permettendo così ai sanitari di prestare le cure del caso e di salvare la giovane vita.