Termoli, ordinanza per i titolari di sedi farmaceutiche

38

Comune Termoli

TERMOLI – Il sindaco Francesco Roberti ha emanato un’ordinanza per i titolari di sedi farmaceutiche. Ecco quanto disposto:

“Ritenuto opportuno disporre, con il presente provvedimento, misure urgenti, straordinarie e temporanee a tutela della pubblica incolumità e delligiene e salute pubblica che consentano ai titolari delle farmacie cittadine di rispettare e far rispettare la misura della distanza interpersonale e delle altre misure igienico-sanitarie prescritte al fine di evitare la diffusione del contagio e, al tempo stesso, di garantire l’essenziale ed imprescindibile prosecuzione del servizio e ritenuto pertanto opportuno consentire alle farmacie cittadine, in via straordinaria e temporanea, in presenza di situazioni particolari che non permettano il rispetto delle misure atte al contenimento del contagio, in deroga alle vigenti leggi regionali in materia, di rendere il servizio di assistenza farmaceutica a “battenti chiusi”, anche negli orari di apertura al pubblico, oltre che quando le farmacie sono di turno”.

“Si ordina ai titolari di sedi farmaceutiche, in deroga alle disposizioni normative regionali in materia, di adottare le misure più idonee a garantire il rispetto della normativa nazionale avente ad oggetto l’emergenza epidemiologica Covid-19 citata in premessa, ivi compresa la possibilità di rendere il servizio di assistenza farmaceutica a “battenti chiusi”, anche negli orari di apertura al pubblico, oltre che quando le farmacie sono di turno, dandone opportuna evidenza allÕesterno con specifico e visibile materiale informativo per l’utenza”.

Avverte che avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Molise, entro sessanta giorni dalla pubblicazione all’Albo Pretorio, ovvero, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro centoventi, decorrenti sempre dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio.