Termoli resta in zona rossa: informazioni e divieti

96

viale Termoli

TERMOLI – Il Comune di Termoli comunica che in base all’ordinanza del Presidente della Regione Molise n.13 del 20 marzo 2021 la città di Termoli, insieme ad Agnone, Toro e Jelsi, rimarrà in “Zona Rossa” per altri sette giorni.

Nell’ordinanza si riporta che in base alla relazione dell’Asrem prot. N. 38904 del 20 marzo 2021 si evidenzia che “I dati riguardanti la percentuale di casi confermati e probabili di malattia da Coronavirus nella popolazione sotto sorveglianza, documentano una connotazione epidemica non rispondente ai requisiti necessari per ipotizzare, al momento, il possibile depotenziamento del livello di allerta nei comuni di Agnone, Jelsi, Toro e Termoli, anzi, alla luce di quanto premesso, secondo il principio di massima cautela e in un’ottica di tutela della salute pubblica al fine di contenere l’impatto dell’epidemia sul sistema sanitario, vista la comprovata efficacia delle misure restrittive per arginare la diffusione dell’epidemia e ridurre i rischi legati alla presenza delle varianti, si ritiene necessario prevedere una proroga dei provvedimenti restrittivi vigenti al fine di circoscrivere ed isolare i focolai esistenti e prevenirne l’insorgenza di altri”).

Così riporta l’articolo 1 dell’ordinanza: “Dal giorno 22 marzo 2021 al giorno 28 marzo 2021 nei territori dei comuni di Agnone, Jelsi, Termoli e Toro si applicano le misure previste dal Capo V del d.p.c.m. del 2 marzo 2021, in aggiunta alle altre misure di prevenzione vigenti per il territorio regionale. Sono, inoltre, consentite, le attività di barbiere, estetista e parrucchiere”.

Durante la riunione tenuta dall’Unità di Crisi sono stati chiesti alla Regione Molise ristori per tutte quelle attività che in questo periodo sono dovute rimanere con le saracinesche abbassate a causa dell’epidemia e delle restrizioni imposte.