Termoli, Zuccherificio del Molise: dichiarato fallimento

138

Le organizzazioni sindacali chiedono un incontro urgente per cercare soluzioni per la tutela dei lavoratori

Zuccherificio del MoliseTERMOLI – Il Tribunale di Larino, al termine di una camera di consiglio, ha disposto la chiusura della procedura di concordato preventivo del Nuovo Zuccherificio del Molise a seguito della mancata presentazione della documentazione richiesta da alcuni mesi.

É quanto si apprende da una nota ANSA che riferisce circa il fallimento della Srl, la società che gestisce lo stabilimento saccarifero di Termoli.

“Rilevato che il Nuovo Zuccherificio del Molise ha depositato domanda per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo, con decreto del 13/1/2016 è stato concesso il termine fino al 12 aprile per la presentazione della proposta, del piano e della documentazione, rilevato che in data 8/4/2016 la società ha chiesto una proroga di questo termine – si legge sul decreto del Tribunale – da spostarsi all’11/6/2016. Rilevato che anche questo termine è infruttuosamente decorso, dispone la chiusura della procedura”.

Le segreterie regionali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil hanno chiesto al presidente della Regione Molise Frattura, all’assessore regionale all’agricoltura Facciolla e all’assessore alle Attività produttive Venezia un incontro urgente per cercare soluzioni per la tutela dei lavoratori.

Il 7 luglio previsto incontro delle organizzazioni sindacali con l’amministratore unico del Nuovo Zuccherificio srl, Fabio Marrone, occasione dove si parlerà dell’esercizio provvisorio dell’impresa.