Terremoto 5.1 in Molise, epicentro a Montecilfone

Il sisma è avvenuto alle ore 20:19 con epicentro in provincia di Campobasso. Gli aggiornamenti sulla situazione in regione

terremoto, sismografoCAMPOBASSO – Torna a tremare la terra. Alle ore 20:19 di giovedì 16 agosto scossa di magnitudo 5.1 (inizialmente segnalato 5.2) con epicentro a Montecilfone (4 chilometri di distanza) in provincia di Campobasso. La zona sarebbe quella dei Monti Frentani tra Guglionesi e Larino.

Dopo l’evento sismico dello scorso 14 agosto una replica molto più forte come intensità. Nove chilometri la profondità dell’evento che è stato chiaramente avvertito in tutta la regione Molise ma anche in quelle limitrofe dall’Abruzzo, al Lazio e Campania e Puglia. A Napoli la scossa è stata avvertita anche ai piani più bassi ma non più generale anche nelle zone costiere dell’Adriatico.

Due repliche al momento: alle 20:26 di 2.8 come magnitudo sempre nello stesso epicentro, quindi di 3.0 con epicentro Guglionesi. Seguiremo gli aggiornamenti in tempo reale.

Si apprende da ANSA che in località Palata si sarebbero registrati dei lievi danni a case con alcune crepe nei muri e danni interni alle abitazioni. Si registrano anche alcuni oggetti come piatti, bicchieri in frantumi e mobili spostati. Il sindaco di Montecilfone, Franco Pallotta, ha riferito che secondo una prima ricostruzione sono stati riscontrati lievi danni ad alcuni cornicioni: “Per ora non sembrano gravi ma l’oscurità non ci ha permesso di controllare in maniera approfondita. Già dall’alba stiamo facendo un sopralluogo più accurato. Abbiamo contattato l’Enel per ripristinare al più presto la corrente elettrica a Montecilfone”. Infatti si è registrato un blackout che ha interessato parte dell’abitato.

Su Adnkronos, il presidente Ingv Carlo Doglioni ha spiegato come la faglia sia la stessa del sisma che colpì il Molise 16 anni fa e della scossa del 14 agosto scorso: “Un terremoto molto simile in termini di  natura a quello di San Giuliano di Puglia del 2002“.

AGGIORNAMENTO delle 21:15 – Si sono replicate otto nuove scosse nella zona del sisma, precisamente alle 20:38 di 2.5 con epicentro Guglionesi quindi alle 20:43 di 3.0, alle 20:45 di 2.1, due alle 21:08 a Montecilfone e ancora alle 20:58 di 2.5 a San Giacomo degli Schiavoni e alle 21:11 sia a Palata che a Guardialfiera.

AGGIORNAMENTO delle 21:30 –  Si è registrata una nuova scossa alle 21:28 di 3.5 in località Palata.

AGGIORNAMENTO delle 22:00 – A Larino nuova segnalazione di magnitudo 2.0 registrata alle 21:49. Ricordiamo che tutte le scosse avvertite oggi sono al momento tra gli 8 e i 10 chilometri di profondità. Qualche secondo dopo le 22 a Montecilfone 2.1.

AGGIORNAMENTO delle 22:30 – Forte nuova scossa di 4.4 sempre con epicentro a Montecilfone con profondità 9 chilometri.

AGGIORNAMENTO delle 23 – Registrati tre nuovi eventi sismici di minore intensità 2.2 a Palata ore 22:31, 2.0 a Larino alle 22:53 e 2.1 a Guglionesi ore 22:57.

AGGIORNAMENTO dell’1 – All’1 e due minuti scossa 3.1 a cinque chilometri da Montecilfone.