“Tutti in campo” con la Caritas diocesana di Isernia-Venafro [VIDEO]

38

tutti in campo

Nuova campagna informativa “8xmille”, realizzata dalla CEI- Conferenza Episcopale Italiana, per ricordare la partecipazione alla firma per la destinazione dei fondi
8xmille alla Chiesa cattolica

ISERNIA – Quest’anno la campagna informativa “8xmille”, realizzata dalla CEI – Conferenza Episcopale Italiana fa tappa a Isernia per raccontare il progetto “Tutti in campo” della Caritas diocesana di Isernia-Venafro. Grazie a 100 mila euro provenienti dai fondi 8xmille don Girolamo Dello Iacono, referente regionale per il sovvenire di Abruzzo e Molise, ha risposto all’emergenza lavoro sul territorio. Dai poderi ormai incolti, donati alla Chiesa da una famiglia emigrata negli Stati Uniti, è nato l’oliveto sociale, un progetto che offre risposte concrete alla disoccupazione.

Di seguito il video tratto dal canale YouTube e le voci dei protagonisti dello stesso.

Voci dei protagonisti

“Abbiamo scommesso su un gruppo variegato di persone. Veniamo tutti da esperienze diverse chi per problemi economici chi altro”.

“È stata una cosa nuova ho cercato di imparare”.

“Vogliamo mantenerli sul territorio per dargli una speranza per dargli un futuro qui sulla loro terra”.

“La diocesi di Isernia/Venafro con questo progetto sta cercando di dare delle risposte a delle emergenze lavorative per garantire e dare fiducia e speranza soprattutto a delle persone fragili, deboli per costruire un futuro qui sul loro territorio, sulla loro terra e nel loro ambiente”.

“Il progetto è ambizioso abbiamo messo in atto un oliveto con varietà locali che hanno necessità di essere seguite curate con varie tecniche colturali che loro hanno appreso sia in aula che in campo”.

“Questo è un progetto “Tutti in campo” che ha visto il coinvolgimento di 12 ragazzi a rappresentanza di 12 famiglie del territorio diocesano di Isernia/Venafro.

La bontà del progetto oltre a quella economica che ha dato respiro a queste 12 famiglie è stata proprio quello di un’evoluzione relazionale che ha portato alla nascita di nuove amicizie.

È un bel gruppo è una possibilità per chi come noi ha bisogno di lavorare per la famiglia e questa possibilità ci è stata offerta dalla Caritas e non dalle istituzioni”.

“Tutti in campo’ è un progetto che avrà certamente, se Dio vuole, un seguito con la formazione di una Cooperativa sociale che porterà lavoro continuativo sul territorio a queste famiglie di cui parlavamo prima”.

“Mi piacerebbe molto che vada avanti questo progetto. Con tutte le persone con cui siamo partiti

abbiamo iniziato abbiamo stretto un vero e proprio legame anche di amicizia”.

“È stato bello perché ognuno di noi ha una sua storia un suo percorso poi insieme ci si confronta e quindi ci si conosce ci si arricchisce uno dell’altro”.

“Questi ragazzi possono essere un motivo di sviluppo e anche di orgoglio di questa realtà perché recuperare il patrimonio olivicolo della provincia di Isernia si può fare attraverso anche queste operazioni”

“L’8xmille diventa una risorsa indispensabile necessaria, fondamentale per ridonare speranza a delle iniziative che altrimenti non potrebbero essere messe in campo con le sole risorse della Diocesi e con la sola buona volontà da parte nostra”.