Un albero per ogni bambino nato nell’anno 2019 a Isernia

42

domenico chiacchiariISERNIA – Anche quest’anno il Comune di Isernia ha inteso aderire all’iniziativa denominata Piandare un albero per ogni nuovo nato, come previsto dalla legge n. 113 del 1992, rinnovata con legge n. 10 del 2013.

Il progetto, in collaborazione con il MASCI (Movimento adulti scout cattolici italiani), consiste nel piantare un albero per ogni nato nel 2019, apponendo una targa con le iniziali del bimbo e la sua data di nascita.

«Ad ottobre – ha dichiarato l’assessore al verde pubblico Domenica Chiacchiari – il Comune ha inviato, a tutti i genitori dei bambini nati lo scorso anno, una nota informativa a cui ha allegato un modulo di autorizzazione per apporre le iniziali dei minori sulle targhe che verranno collocate ai piedi dei nuovi alberelli.

L’iniziativa – ha aggiunto Chiacchiari – ha come obiettivo quello di promuovere un legame diretto tra il bambino, la sua famiglia e la pianta. A tal fine, la prossima primavera si terrà una cerimonia che vedrà la presenza delle autorità e la consegna dei diplomi ai genitori dei nuovi nati. Le piante saranno 167, esattamente il numero dei nati del 2019. Si tratta di alberelli di ibisco messi a disposizione dalla Regione Molise».

Inizialmente si era deciso di far coincidere la cerimonia con la Giornata nazionale dell’albero (21 novembre) ma, a causa della pandemia, si è deciso di spostare la manifestazione in occasione della Giornata della Terra, che avrà luogo il prossimo 22 aprile, allorquando le piante di ibisco saranno collocate lungo il Viale dell’Università.