Venafro, prevenzione furti: controlli serrati dei Carabinieri

108

controlli venafro carabinieri

VENAFRO (IS) – La Compagnia Carabinieri di Venafro, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, sta svolgendo controlli straordinari del territorio in particolare nelle fasce orarie ritenute più a “rischio”.

Pattuglie dei Nuclei Operativi e Radiomobile e delle Stazioni territorialmente competenti hanno eseguito nel corso dei controlli numerosi posti di blocco nel corso dei quali sono stati controllati 60 veicoli in transito sulle principali arterie di accesso alla zona venafrana, contermine con la provincia di Caserta e quella di Frosinone. Sono state identificate circa 150 persone, tra conducenti e passeggeri, ed eseguite nei casi sospetti accurati accertamenti finalizzati alla ricerca di armi, droga e refurtiva.

Elevate contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada per un importo complessivo di circa 1.500 euro con decurtazione di svariati punti sulle patenti; 6 gli alcoltest effettuati per verificare l’eventuale guida in stato di ebrezza alcolica. I Carabinieri impiegati hanno esteso i controlli anche agli esercizi pubblici per verifiche amministrative e di polizia con particolare attenzione alla presenza al loro interno di persone sospette. Controlli anche nei confronti di coloro che attualmente scontano misure cautelari o di prevenzione sul regolare rispetto delle prescrizioni imposte dalle competenti Autorità Giudiziarie e di Pubblica Sicurezza.

Nella giornata di ieri sono stati numerosi i controlli eseguiti, tra questi un 40enne del luogo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Isernia, per il reato di possesso ingiustificato di armi e strumenti atti ad offendere. L’uomo, sottoposto ad un controllo mentre si trovava alla guida della sua autovettura, è stato trovato in possesso di un manganello/sfollagente del tipo telescopico della lunghezza complessiva di centimetri 45, di genere proibito, ben occultato all’interno del veicolo. Quanto rinvenuto, è stato sottoposto a sequestro mentre l’uomo. Dovrà ora rispondere del reato di porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

A seguito del capillare ed attento controllo, personale del Comando Stazione Carabinieri di Montaquila (IS), presso la Stazione ferroviaria di Venafro, individuava 2 persone di origini rumena ma domiciliati presso un campo rom nel napoletano che, gravate da numerosi pregiudizi penali, non giustificando la loro presenza in questo territorio, venivano segnalate all’Autorità competente per l’emissione nei loro confronti di F.V.O. con divieto di ritorno in questa Provincia.

I controlli proseguono senza alcuna soluzione di continuità e per tutto il periodo delle festività, in cui la presenza di soggetti malintenzionati inevitabilmente aumenta e parallelamente anche i reati c.d. di allarme sociale.

Per questo motivo il Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, esorta tutti i cittadini a collaborare con le ff. pp. segnalando qualsiasi circostanza ritenuta degna di nota, attraverso l’utilizzo dei numeri di chiamata di emergenza: 112 e 113.