Vigili urbani disarmati a Campobasso, c’è il no dell’Idv

64

Polizia MunicipaleCAMPOBASSO – Un atteggiamento ‘pacifista’. Così Aldo Di Giacomo, responsabile nazionale del ‘Laboratorio sicurezza’ dell’Italia dei valori, definisce la scelta del sindaco di Campobasso, Antonio Battista (Pd), di non dotare gli agenti della Polizia municipale di un’arma d’ordinanza.

“Accade così – aggiunge – che nelle strade e nei quartieri i vigili urbani sono impiegati in delicati servizi di controllo senza arma, senza giubbotto anti-proiettili mettendone a rischio l’incolumità. Ho deciso pertanto di intervenire sul ministro dell’Interno, Marco Minniti e nuovamente sul Prefetto di Campobasso, Maria Guia Federico, perché l’atteggiamento ‘pacifista’ del sindaco non ha alcuna motivazione di continuare”.

“Purtroppo in Italia – osserva Di Giacomo – non ci sono ‘isole felici’ e qualcuno dovrebbe ricordare l’operazione antiterrorismo del 9 marzo 2016 a Campomarino con il fermo di un pericoloso imam che predicava odio”.