Volley, l’Europea 92 si prepara alla trasferta di Marsala

europea-92ISERNIA – Una delle trasferte più lunghe della stagione, ma anche tra le più difficili. L’Europea 92 Isernia va in Sicilia, a Marsala per la precisione, nella quinta giornata di andata del campionato di pallavolo di serie B/1 femminile, dove, domani alle ore 17.30, ad attenderla c’è una della compagini favorite per la vittoria finale, almeno nelle considerazioni degli addetti ai lavori.

Dunque, una gara impegnativa per le isernine che però avranno l’occasione per testare le loro reali ambizioni in questa stagione che finora, in quattro giornate, ha portato tre vittorie ed una sconfitta (al tie-break) per un totale di nove punti che, in classifica si tramutano nella quarta posizione, ad una sola lunghezza dalla capolista Casal de’ Pazzi.

Una graduatoria, comunque, che è ancora incompleta, in quanto non contempla il risultato della partita tra Aprilia e proprio Marsala (fino alla settimana scorsa in testa alla classifica con otto punti, frutto di tre vittorie di cui una al quinto set) non disputata a causa degli ingenti danni causati anche agli impianti sportivi dal maltempo nel Lazio domenica scorsa.

La formazione di Montemurro si presenta in Sicilia carica e vogliosa di far risultato, esaltata anche dalla vittoria ottenuta sabato scorso in casa con l’Arzano, non priva, però, di qualche patema d’animo, soprattutto nel terzo set al momento di chiudere l’incontro, oggetto di riflessioni e conseguenti accorgimenti studiati nella settimana di allenamento.

E proprio al termine dell’incontro con le campane, la palleggiatrice Martina Baruffi aveva parlato della gara di Marsala.

“Ci aspetta una difficile trasferta a Marsala. Le nostre avversarie sono veramente forti – ha detto la Baruffi – come buona parte delle squadre siciliane. Noi però daremo il massimo perché noi vogliamo sempre fare bene”.

Per quanto riguarda la formazione, dovrebbe essere confermato il sestetto-tipo con Baruffi in palleggio, Morone opposta, La Rocca e Murri centrali, Ginanneschi e Monitillo schiacciatrici, Boffa libero, con Miceli, Angone e Bernava in panchina. Ad arbitrare saranno Paolo Benigni e Andrea Di Tullio, entrambi di Roma.