XIX Congresso Confederale CISL, Capone su intervento di Sbarra

18

capone xix congresso cisl

ROMA – “E’ il momento di rivedere il paradigma delle relazioni industriali verso un nuovo modello fondato sulla partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese come previsto dall’art.46 della Costituzione. In questa prospettiva, apprezziamo l’apertura e la sensibilità mostrata su questo tema dal Segretario Generale Luigi Sbarra in occasione del XIX Congresso Confederale della CISL. E’ necessario superare le barricate ideologiche e passare dalla lotta di classe a un patto tra capitale e lavoro basato sulla collaborazione. Ha ragione Sbarra quando sostiene che l’unità sindacale non è più un feticcio ma uno strumento per raggiungere determinati obiettivi, a partire dalla difesa dei diritti e del potere d’acquisto dei lavoratori. Il momento storico che stiamo attraversando impone più che mai un rafforzamento dei corpi intermedi e l’avvio di una nuova fase nelle relazioni fra Governo e parti sociali. Come UGL, pertanto, auspichiamo la riapertura del tavolo della contrattazione per affrontare le nuove sfide che riguardano i salari e la sicurezza dei lavoratori”. Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito all’intervento del Leader della CISL Luigi Sbarra al XIX Congresso Confederale del sindacato.