A Roccamandolfi una festa di San Liberato diversa dal solito: il messaggio del sindaco

118

ROCCAMANDOLFI – “Cari roccolani, oggi è la festa più importante e sentita della nostra comunità. Purtroppo, a causa del periodo di emergenza che stiamo vivendo, sarà una giornata strana, anomala e per alcuni aspetti inusuale. Non ci sarà la consueta processione, non ci sarà la festa civile, ci saranno solo le celebrazioni religiose come da calendario, ma nonostante tutto, non mancherà in noi roccolani quel senso di fede e di appartenenza al nostro amato San Liberato. Sono convinto che Lui veglierà e proteggerà la nostra comunità e tutte le comunità a Lui devote (Pietravairano, Prata Sannita, Busso) in questo momento di forte criticità”.

Così su Facebook il sindaco di Roccamandolfi, Giacomo Lombardi, a proposito della festa di San Liberato che quest’anno sarà diversa dal solito a causa dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus. “Viviamo questa giornata con rinnovato entusiasmo nella speranza di un domani migliore”, aggiunge il primo cittadino. “Buon San Liberato a tutti noi!”.