Baranello, una cartolina filatelica su tradizioni e patrimonio culturale

29

cartolina baranello

BARANELLO – Baranello è uno dei comuni scelti da Poste Italiane in Molise per introdurre ai cittadini i temi della filatelia e della scrittura legati alle tradizioni e al patrimonio culturale della comunità. È in programma domenica 6 giugno, in occasione dei festeggiamenti in onore del Corpus Domini, la cerimonia di presentazione della cartolina e dell’annullo filatelico dedicati al piccolo comune molisano.

La cartolina raffigura quattro immagini: le chiese del SS. Rosario e di Santa Maria ad Nives, l’altare principale della Chiesa del SS. Rosario e l’albero monumentale nei pressi della Chiesa di Santa Maria ad Nives, dove secondo la leggenda intorno al 1500 circa il 5 agosto apparve la Madonna in occasione di una nevicata straordinaria.

Per l’occasione, Poste Italiane attiverà un servizio filatelico temporaneo, che sarà allestito in piazza Falcone e Borsellino, dalle ore 8.30 alle ore 13.30. All’evento, con accesso regolamentato, parteciperà il sindaco di Baranello, Marco Maio, e alcuni rappresentanti locali di Poste Italiane.

“Ringrazio Poste Italiane – commenta il sindaco di Baranello, Marco Maio – per la sensibilità e la vicinanza dimostrata con questa iniziativa a favore dei piccoli comuni. Come amministrazione comunale siamo ben lieti di condividere la promozione dei tesori culturali presenti nel comune di Baranello”.

L’iniziativa è parte del programma dei nuovi impegni a favore dei Piccoli Comuni, annunciato dall’amministratore delegato Matteo Del Fante, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. La realizzazione di tali impegni è consultabile sul sito web http://www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

L’evento segna una nuova tappa nel dialogo e nel confronto con Poste Italiane e avvicina ancora di più l’Azienda al territorio, seguendo un percorso fatto di impegni reali, investimenti e opportunità concrete, al servizio della crescita economica e sociale del Paese.

Il progetto è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.