Campobasso, approvata adesione del Bilancio Partecipativo 2022

14

gravina

Gravina: “Con il Bilancio Partecipativo abbiamo elaborato uno strumento per la partecipazione dei cittadini alle politiche dell’Ente”

CAMPOBASSO – Come preannunciato solo qualche giorno fa dall’Assessore al Bilancio, Giuseppina Panichella, è stata approvata dalla Giunta la Delibera per l’approvazione delle linee guida, dello schema di Avviso Pubblico e del modulo di adesione del Bilancio Partecipativo 2022.

“L’Amministrazione Comunale, nei propri strumenti di programmazione, sia strategica che operativa, – ha sottolineato il sindaco, Roberto Gravina – ha ritenuto che il bilancio partecipato possa essere un valido strumento di dialogo con i cittadini. Per questo, attraverso il nostro Documento Unico di Programmazione 2022-2024 abbiamo elaborato uno specifico indirizzo operativo sul bilancio partecipato, quale strumento per promuovere la partecipazione dei cittadini alle politiche dell’Ente.

In sintesi, – ha specificato Gravina – con il bilancio partecipato si intende facilitare il confronto con la cittadinanza e promuovere scelte e decisioni condivise. È uno strumento per rispondere in modo più efficace alle necessità dei cittadini e assicurare una maggiore corrispondenza tra bisogni da soddisfare e risorse disponibili, coinvolgendo i cittadini nella gestione pubblica attraverso forme di democrazia diretta, mantenendo un rapporto di fiducia tra istituzioni e cittadini.

Con il concreto lavoro dei componenti della Commissione Bilancio, guidata dalla presidente Giuseppina Di Iorio, l’Amministrazione Comunale, ha ritenuto di destinare per il 2022 la somma di € 35.000,00 che andrà a finanziare il progetto che risulta più votato dai cittadini, nell’ambito delle seguenti aree tematiche: mobilità e viabilità, arredo e decoro urbano; spazi e aree verdi, politiche ambientali; attività culturali e sportive; politiche sociali, educative, pari opportunità, cittadinanza attiva, politiche giovanili; politiche per lo sviluppo socioeconomico, accesso al lavoro, l’informatizzazione di servizi e procedure”.