Campobasso, approvato il Consutivo 2015

60

comune Campobasso logoSabusco: “Un saldo importante al gran lavoro che hanno fatto tutte le strutture di Palazzo San Giorgio attraverso un’attività di riaccertamento ordinaria dei residui attivi e passivi”

CAMPOBASSO – Patto di stabilità rispettato, maggiori entrate derivanti dal recupero dell’evasione, nessun ricorso ad anticipazione da parte del tesoriere (non sono stati dunque generati né debiti né interessi), utilizzati al meglio i fondi regionali (per quanto concerne il fondo capitale) e non da ultimo salvaguardati gli equilibri di bilancio.

Approvato questa mattina, da una solida maggioranza, il Consuntivo 2015 che si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 3.649.000 euro di cui 3.300.000 vincolati e poco più di 300mila euro destinati alla spesa capitale.

“Un saldo importante – spiega l’assessore alle Finanze Massimo Sabusco – dovuto al gran lavoro che hanno fatto tutte le strutture di Palazzo San Giorgio attraverso un’attività di riaccertamento ordinaria dei residui attivi e passivi. Saldo questo che unitamente al fondo crediti di dubbia esigibilità hanno generato un totale avanzo di amministrazione.

Tutto ciò – continua Sabusco – ha reso possibile salvaguardare gli equilibri di bilancio del Comune di Campobasso per il prossimo triennio liberando nel contempo risorse finanziarie, già a partire dal bilancio previsionale del 2016, per circa 8 milioni di euro, di cui 6,5 milioni per investimenti e 1,6 per la spessa corrente. Inoltre già dal prossimo bilancio di previsione l’avanzo di cassa pari a 3,6 milioni di euro è stato già assegnato, per 2,6 milioni, nel bilancio di previsione, cifra quindi spendibile all’atto dell’approvazione”.