Campobasso, dati statistici sui pagamenti: la nota della Panichella

42

panichella assessore campobasso

Panichella: “Il Comune di Campobasso in costante miglioramento per ciò che riguarda la tempestività dei pagamenti”

CAMPOBASSO – Dal 2019 al 2021 l’Amministrazione comunale di Campobasso ha progressivamente e nettamente migliorati gli indici di tempestività dei pagamenti, il tempo medio ponderato degli stessi e il tempo medio di ritardo. A darne comunicazione è l’assessore al Bilancio del Comune di Campobasso, Giuseppina Panichella: “Dai dati estratti dalla Piattaforma Ministeriale Per i Crediti Commerciali, aggiornati al 28 febbraio 2022, appare chiara l’inversione di tendenza che c’è stata negli ultimi anni, dal 2019 al 2021, per ciò che riguarda la maggiore tempestività che l’amministrazione comunale di Campobasso è riuscita a garantire per i pagamenti verso terzi relativi agli acquisti di beni, servizi, prestazioni e forniture”.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso l’utilizzo della Piattaforma informatica dei crediti commerciali (PCC), rileva le informazioni sulle singole fatture ricevute dalle oltre 22.000 amministrazioni pubbliche registrate e opera un monitoraggio costante del processo di estinzione dei debiti commerciali delle pubbliche amministrazioni.

“La nostra Amministrazione comunale – ha spiegato Panichella – come si evince dai dati ministeriali, sta compiendo un progressivo e tangibile miglioramento per ciò che riguarda tutti i dati statistici riferiti ai pagamenti. Infatti, se si considera l’indice di tempestività dei pagamenti che nel 2019 era fermo a 96,62 giorni, si può subito notare come nel 2020 sia sceso a 70,38 giorni e nel 2021 è arrivato a 61,36 giorni. Il tempo medio ponderato di pagamento che nel 2019 era di 99 giorni è passato a 80 giorni nel 2020 per arrivare a 74 giorni nel 2021 e anche il tempo medio ponderato di ritardo che nel 2019 era fermo a 62 giorni è sceso a 43 giorni nel 2020 e a 36 giorni nel 2021. Questi miglioramenti, va sottolineato, sono stati ottenuti in un periodo nel quale tutte le amministrazioni locali hanno avuto non poche problematiche generate dalla situazione pandemica degli ultimi due anni. Garantire tempi rapidi nei pagamenti – ha aggiunto in conclusione l’assessore al Bilancio – è un fattore di fondamentale importanza per il buon funzionamento dell’economia ed è nostro dovere, come amministratori, continuare a lavorare in questo senso per permettere innanzitutto il miglioramento delle condizioni di liquidità delle imprese creditrici”.