Campobasso, trasporto scolastico: predisposte le corse per la ripresa

32

Campobasso municipio

CAMPOBASSO – Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha dato oggi ai sindaci dei paesi della provincia di Campobasso, ulteriori informazioni sulla situazione del trasporto scolastico nel capoluogo di regione in vista della ripresa delle attività didattiche in presenza prevista per lunedì 18 gennaio.

“Tutte le comunicazioni che riguardano il trasporto scolastico cittadino sono state inoltrate, ovviamente, a Regione e Prefetto. – ha specificato Gravina – Questa la situazione per le corse previste per la riapertura delle scuole nel capoluogo: alle ore 7,55 partono 2 corse per i Licei; alle ore 8,09 ci saranno 3 corse per il Liceo Scientifico.

Alle ore 8,20 e 8,25 ci sono 2 bus di riserva per eventuali necessità dell’una e dell’altra corsa. È stata aggiunta anche una corsa della navetta che collega il terminal al centro.

Naturalmente, – ha spiegato il sindaco – le corse Licei e le navette terminal-centro dovrebbero essere molto meno cariche, visto che gli studenti provenienti dai paesi limitrofi arriveranno con i bus extraurbani aggiuntivi fino a destinazione o quasi. Abbiamo, infatti, concordato di utilizzare i bus aggiuntivi del trasporto regionale cercando di trasportare i ragazzi direttamente nei pressi degli istituti”.

L’Ordinanza sindacale n. 2 emessa lo scorso 14 gennaio dal sindaco di Campobasso, ricordiamo che infatti dispone, a far data dal 18 gennaio 2021 o dalla data in cui eventuali futuri provvedimenti ministeriali e regionali disporranno la ripresa delle attività didattiche:

  1. di autorizzare l’accesso e il transito degli autobus per il trasporto pubblico extraurbano, aggiuntivi e riservati agli studenti, al centro cittadino;
  2. di autorizzare la fermata di detti autobus:
    • in via Scardocchia davanti al Liceo Classico (fruibile dagli studenti dei Licei e dell’Agrario);
    • in viale Manzoni, altezza parcheggio Università;
  3. di istituire una nuova fermata autobus in via Gazzani (direzione via Vico) di fronte la Casa Circondariale con conseguente divieto di sosta ai veicoli.