Campobasso, ufficializzata la conferenza dei Sindaci a Roma

51

conferenza dei sindaci

Il sindaco Gravina: “Anche ai cittadini molisani va garantito dal Governo il diritto costituzionale alla salute”

CAMPOBASSO – Nella Sala della Giunta del Palazzo della Provincia di Campobasso, si è svolta la conferenza stampa dei rappresentati del direttivo della Conferenza dei Sindaci, nel corso della quale è stata ufficializzata la manifestazione che gli stessi Sindaci molisani hanno organizzato per il prossimo martedì 18 aprile a Roma al Ministero della Salute.

Per presentare le ragioni che hanno indotto i sindaci molisani a organizzarsi per manifestare congiuntamente a Roma, intorno al tavolo di Palazzo Magno si sono ritrovati il sindaco di Termoli e presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti, il presidente della Conferenza dei Sindaci e sindaco di Agnone, Daniele Saia, il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, e il sindaco di Isernia, Piero Castrataro.

“Una manifestazione che nasce, e mai come in questo momento è opportuno ricordarlo, – ha detto il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, nel corso del suo intervento – grazie un movimento politico trasversale rappresentato da tutti i sindaci molisani mobilitati a difesa e in rappresentanza delle proprie comunità.

Pur nella consapevolezza che occorrono tempi amministrativi ben precisi, – ha sottolineato Gravina – con il sit-in del prossimo 18 aprile a Roma, vogliamo però richiamare in modo forte l’attenzione del Governo nazionale sulle problematiche del nostro sistema sanitario regionale che vanno affrontate in maniera non più rinviabile, tenuto conto che con il nostro territorio e con i suoi abitanti sono stati presi, da parte dei rappresentanti del Governo eletti dagli stessi molisani, degli impegni precisi, come ad esempio l’azzeramento del debito sanitario regionale.

Ai cittadini molisani, come è giusto che sia, interessa fondamentalmente avere la possibilità di curarsi all’interno della propria regione. Così come l’Italia è unica come nazione – ha sottolineato Gravina – è altrettanto unico il diritto costituzionale alla salute che va garantito ai cittadini molisani, in una regione con un disavanzo finanziario notevole, nella quale i tagli ai servizi sanitari degli ultimi anni hanno prodotto solo ulteriori drammatiche conseguenze”.

Il Comitato dei Sindaci si ritroverà a Roma, nei pressi della sede del Ministero della Salute, a Lungotevere Ripa, 1, martedì 18 aprile, dalle 10.30 alle 13.00. Al termine del sit-in, una delegazione, composta molto presumibilmente dal Direttivo della Conferenza dei Sindaci, salirà dal Ministro per consegnare un documento precedentemente condiviso e concordato con tutti i Sindaci molisani.