Carcere di Larino, sono ripartite oggi le sante messe

30

cappella carcere larino

LARINO – Sono riprese le sante messe anche all’interno del carcere di Larino. In occasione della domenica della Santissima Trinità il vescovo, mons. Gianfranco De Luca, ha presieduto la celebrazione eucaristica nella cappella della struttura di contrada Monte Arcano. In rispetto delle prescrizioni sanitarie e della graduale riorganizzazione delle attività pastorali, sono stati diversi i detenuti che hanno preso parte alla funzione religiosa.

Presente il direttore della casa di reclusione, dottoressa Rosa La Ginestra.

Mons. De Luca ha voluto condividere un momento di ascolto, riflessione e conforto ricordando in questa solennità come Dio che si è fatto uomo per noi con suo figlio Gesù, per mezzo dello Spirito Santo, “non sia venuto sulla terra per condannare ma per salvare” con un invito a guardare ogni persona che incontriamo con “gli occhi di Cristo” e non con un giudizio o un preconcetto rispettando così la dignità di ogni essere umano.

Per i detenuti del carcere di Larino, che in questo periodo di emergenza non hanno potuto abbracciare fisicamente le famiglie, seppure sono stati previsti dei momenti di incontro protetto o videochiamate, quella della messa costituisce un’occasione per ascoltare la Parola di Dio e riprendere un cammino di fede, fraternità e rinascita.

Presto sarà possibile ripristinare anche le attività di volontariato all’interno della struttura secondo le modalità che saranno definite con la direzione, sempre attenta e disponibile per ogni opportunità di formazione, rieducazione e solidarietà.