Castel San Vincenzo, buon avvio per la stagione estiva 2022

46

Presenze turistiche in costante crescita. Il preludio per una grande estate. La sindaca Margiotta: “La stagione estiva è partita nella maniera migliore”

castel san vincenzo stemmaCASTEL SAN VINCENZO – Non poteva partire meglio la stagione estiva 2022 per Castel San Vincenzo. L’afflusso di turisti, provenienti sia da fuori regione che dall’estero, è in costante crescita e questo tende a far pensare ad un mese di agosto all’insegna del tutto esaurito. E che potesse essere un’estate “Sold Out” per il piccolo comune alle pendici delle Mainarde lo si era intuito già durante il periodo delle festività pasquali, quando la località era stata letteralmente presa d’assalto da migliaia di vacanzieri.

“Ci stiamo abituando ad un’affluenza turistica sempre più consistente – commenta la sindaca Marisa Margiotta – e stiamo rispondendo nella maniera migliore alla crescente domanda di trascorrere le vacanze nel nostro comune. Ciò grazie soprattutto ai nostri concittadini, che hanno capito quanto sia importante rendere la nostra località ospitale, adeguarsi alle richieste dei turisti rendendo loro disponibile il nostro cospicuo patrimonio immobiliare. Questo è stato molto apprezzato da chi ha pensato di trascorrere qualche giorno a Castel Sn Vincenzo – prosegue Margiotta – e ci ha permesso di fare grandi passi avanti e diventare sempre più competitivi ed attrattivi”.

Un’offerta turistica variegata, quindi, che si è consolidata anche grazie alla creazione di attività di ristorazione. “Fino a qualche anno fa eravamo molto carenti sotto questo aspetto. Poi, però, le cose sono cambiate. Il post lockdown – dice ancora la sindaca – ha fatto emergere nuovi bisogni ed è cresciuta la voglia di vacanze in piena tranquillità, magari assaporando piatti della cucina locale, ma anche cibo di veloce consumo, quest’ultimo appannaggio soprattutto dei più giovani. Ebbene, le attività legate al food si sono moltiplicate ed oggi abbiamo un’offerta significativa. Questo ci ha fatto recuperare terreno e ci permette di guardare al futuro con maggiore fiducia. Nel frattempo – conclude Margiotta – rinnoviamo l’invito di venire a Castel San Vincenzo per trascorrere un periodo di vacanze tranquillo e sereno”.