Come difendersi dalle truffe, incontri nel weekend con gli anziani

23

incontro con anziani

AGNONE – In Subdole e fantasiose, le tecniche adottate dai truffatori presentano però schemi ricorrenti: conoscerli è il primo passo per difendersene. Proprio questo il fine che si sono prefissati i Carabinieri della Compagnia di Agnone che, con una capillare campagna d’informazione, con conferenze in tutto l’Alto Molise, stanno incontrando le persone anziane del territorio per metterle in guardia dalle principali tecniche messe in atto dai truffatori.

Proprio fine settimana appena trascorso, i Comandanti delle Stazioni Carabinieri di Agnone, Capracotta e Carovilli, a termine della Santa Messa, hanno incontrato gli anziani e descritto loro come questi criminali facciano leva sui sentimenti più profondi e viscerali, come ad esempio l’amore di una madre per i propri figli, per raggirare le loro vittime. Come nel caso della truffa del finto incidente, dove il truffatore, qualificandosi come avvocato o rappresentante delle forze dell’ordine, prospetta all’ignara vittima che il figlio è rimasto coinvolto in un incidente e per non avere ulteriori guai basterà pagare una “piccola cauzione”.

Al termine degli incontri, i Carabinieri hanno quindi invitato gli anziani a comporre il 112, in caso di necessità anche solo presunta.