Detenuti danneggiano la struttura e aggrediscono un agente, è allarme al carcere di Campobasso

Carcere prigioneCAMPOBASSO – “Gli episodi accaduti negli ultimi giorni ci allarmano, è necessario intervenire per evitare che la situazione si aggravi”. E’ quanto ha detto, durante una conferenza stampa tenuta davanti al carcere di Campobasso, Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato della Polizia Penitenziaria.

Di Giacomo ha convocato i giornalisti alla luce dei fatti avvenuti di recente nel penitenziario del capoluogo, dove quattro detenuti hanno distrutto porte e finestre nell’area passaggio e un altro detenuto ha preso a calci e pugni un agente in infermeria.

Il sindacalista ha riferito di aver incontrato il prefetto di Campobasso “per informarlo della grave situazione nel carcere di Campobasso” e per indicare quali potrebbero essere le soluzioni per fronteggiare la carenza di organico: “Si potrebbe, innanzitutto – ha spiegato – favorire il rientro degli agenti assegnati al carcere di Campobasso ma che invece stanno lavorando altrove. Serve, inoltre, una migliore organizzazione del lavoro”.