“Diario di una Pandemia”, presentazione del libro a Macchiagodena

8

Il libro di Leontina Lanciano e Carla Marino per Genius Loci. Portami un libro e ti regalo l’anima in programma il 15 ottobre

copertina libro diario di una pandemiaMACCHIAGODENA – Venerdì 15 ottobre 2021, alle ore 18, il nuovo appuntamento rientrante nell’esclusivo progetto del Comune di Macchiagodena denominato “Genius Loci. Portami un libro e ti regalo l’anima” sarà con Leontina Lanciano (garante diritti Regione Molise) e Carla Marino (giornalista). Le due curatrici e autrici porteranno, nel paese della provincia di Isernia, nella Biblioteca Comunale, il loro libro Diario di una Pandemia – I minori al tempo del Covid (Terzo Millennio Editore). L’evento, che prevede l’introduzione e i saluti del sindaco di Macchiagodena, Felice Ciccone, sarà moderato da Anna Paolella (pedagogista e dirigente scolastica).

Diario di una Pandemia – I minori al tempo del Covid (Terzo Millennio Editore, 2021, pagine 138)

Da una riflessione sull’eccezionalità rivestita dal periodo storico connesso all’emergenza sanitaria da Covid-19 nasce il testo Diario di una Pandemia – I minori al tempo del Covid, realizzato di concerto con gli operatori delle comunità presenti sul territorio molisano. Si è pensato con apprensione e preoccupazione ai tanti minori e soprattutto ai piccoli ospiti delle strutture di accoglienza, che vivono in condizione di maggiore fragilità, vittime invisibili di questa emergenza sanitaria. Dall’esigenza di rispondere a queste difficoltà, dunque, è nata l’iniziativa ideata dalla Garante regionale dei Diritti della Persona, portata avanti con l’obiettivo di consentire a bambini e ragazzi di poter raccontare in prima persona i sentimenti e le sensazioni con cui hanno affrontato i mesi del lockdown. Non è stato sottovalutato l’impegno di tutti gli operatori che hanno svolto il loro compito con particolare difficoltà e hanno assicurato il necessario sostegno ai piccoli ospiti, salvaguardandone la sicurezza e l’integrità psicofisica. Con l’emergenza da Covid-19, infatti, si sono amplificate le misure di protezione ed è stato incrementato il livello di tutela e cura. Dal confronto con gli operatori, si è appreso che mai come in questo periodo le relazioni interpersonali con i piccoli ospiti sono state vissute in modo intenso e vitale, in considerazione delle loro condizioni di maggiore vulnerabilità dovute alla lontananza forzata dalle famiglie. Il lavoro, realizzato con la collaborazione di tutte le strutture molisane, ha permesso di effettuare, attraverso appositi questionari somministrati ai gestori e agli operatori dei centri, anche un’importante attività di monitoraggio del sistema dell’accoglienza.

«Ciò che mi ha spinto a pubblicare, sotto forma di raccolta, i disegni e i pensieri più intimi dei bambini e dei ragazzi ospiti dei centri molisani – spiega Leontina Lanciano è stato  il desiderio di restituire loro la possibilità di raccontare con la propria voce un momento delicato come quello del lockdown. La speranza è che la lettura di questo testo possa contribuire a fornire una testimonianza diretta di un’epoca storica senza precedenti».

Leontina Lanciano. È la Garante regionale dei Diritti della Persona. Svolge competenze inerenti alle funzioni relative all’Infanzia e Adolescenza, alla Difesa Civica e alle Persone provate della libertà personale. Tra le delicate attività che porta avanti, nello svolgimento delle sue funzioni si indicano: ascolto istituzionale; conciliazione; sostegno; mediazione; formazione; vigilanza; segnalazione; sensibilizzazione e sviluppo delle relazioni tra cittadini e istituzioni; servizi sociali, sanitari ed educativi; valorizzazione delle reti sociali territoriali finalizzate alla promozione del benessere della persona e al rafforzamento della cultura dei Diritti e della legalità.

Carla Marino. È una giornalista professionista. Per conto della Garante regionale dei Diritti della Persona si occupa della comunicazione e dell’ufficio stampa. Accanto all’attività di addetta stampa, intrapresa sia a supporto di figure istituzionali sia di associazioni, ha svolto nel corso degli anni anche quella di redattrice presso differenti testate giornalistiche. È segretaria del Consiglio territoriale di Disciplina dell’Ordine dei Giornalisti del Molise.

Per tutti coloro che intendano partecipare agli eventi al chiuso, dai 12 anni in su, sarà sufficiente esibire la Certificazione Verde, ovvero il Green Pass (cartaceo o digitale), per attestare anche una sola dose di vaccino, il tampone molecolare o rapido, oppure la certificazione di avvenuta guarigione dal Covid-19 entro 6 mesi, accompagnati  da un documento di identità, come da disposizioni di legge (D.L. del 23 luglio 2021 n. 105) e indicazioni del ministero della Salute per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Le giornate dedicate alla cultura, e ai libri in particolare, vedono l’Amministrazione comunale locale lavorare in sintonia con il network Borghi della lettura e la Pro Loco di Macchiagodena.