Giuseppe Chiaramonte in concerto a Campobasso, ecco quando

50

CAMPOBASSO – Domani (27 ottobre) dalle ore 18:30 all’Ex Gil di Campobasso, in via Milano, si esibirà il chitarrista Giuseppe Chiaramonte. Il concerto rientra nell’ambito della cinquantunesima stagione dei concerti 2019/2020, per la direzione artistica di Andreina Di Girolamo. Biglietti d’ingresso: intero € 12, ridotto (fino a 25 anni) € 6.

Programma

HOMENAGEM
H. VILLA-LOBOS – Cinq Préludes
J. CARDOSO – Milonga
M. DE FALLA – Homenaje ‘Pour le tombeau de Claude Debussy’
J. K. MERTZ – Trois Morceaux Op.65

Giuseppe Chiaramonte ha esordito come concertista di chitarra classica all’età di 15 anni. Da allora ha tenuto numerosi concerti come solista in Italia, Germania, Austria, Spagna, Svizzera, riscuotendo ovunque un notevole successo di pubblico e di critica. Ha studiato con Angelo Capistrano, seguendo successivamente i corsi di perfezionamento tenuti da rinomati concertisti internazionali, primo fra tutti Aldo Minella, uno dei più importanti allievi di Andrés Segovia.

Nel maggio 2015 ha eseguito il concerto inedito per chitarra e orchestra d’archi Bosco Sacro di Federico Biscione, con l’Orchestra dell’Assunta in Vigentino a Milano. E’ dedicatario, da parte di importanti compositori contemporanei, di musiche per chitarra sola che ha eseguito e inciso in prima assoluta. A giugno 2017 è uscito per l’etichetta Da Vinci Classics (Osaka, Giappone) il suo CD Soul of Strings, un’antologia di brani classici per chitarra sola che vanno dal barocco alla musica contemporanea, trasmesso da RAI Radio 3 in diverse occasioni.

In questo disco Giuseppe Chiaramonte ha fatto confluire il frutto del lungo lavoro di ricerca timbrica che, unito alla forza emotiva e all’espressività delle sue interpretazioni, ha portato gli organizzatori dei suoi recenti concerti europei a definirlo «Il poeta della chitarra».

A marzo 2019 è uscito per l’etichetta olandese Brilliant Classics il CD monografico Mertz: fantasias for solo guitar, accolto con entusiasmo dalla critica internazionale (KulturRadio – Berlino, MusicWeb International – UK); le interpretazioni di Mertz in esso contenute sono nel state definite da Glyn Pursglove «le migliori incisioni di brani di Mertz per chitarra sola». Nel 2006 ha conseguito la Laurea in Ingegneria Biomedica e nel 2009 la Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica, con il massimo dei voti, presso il Politecnico di Milano.