Incendio Rio-Vivo a Termoli, rogo di canneto a ridosso delle abitazioni

25
foto Ansa

TERMOLI – Chiedono al Comune di Termoli multe per i proprietari di terreni incolti a Rio-Vivo Marinelle dopo le ore di paura vissute ieri sera a causa di un vasto incendio di canneto a ridosso dell’abitato. Sono i residenti del quartiere sud di Termoli. Tre le squadre dei Vigili del Fuoco che si sono recate sul posto per domare le fiamme, propagatesi rapidamente in mezzo alle abitazioni a causa del vento caldo.

Sul posto anche i Carabinieri per garantire la viabilità. L’area è stata interdetta al transito dei veicoli durante l’incendio, in tanti sono stati costretti a uscire di casa. Intorno alle 23 la situazione si è normalizzata e la zona è stata riaperta al transito.

All’amministrazione comunale si chiede di fare controlli serrati e comminare multe ai proprietari di terreni che non puliscono le aree, che vengono facilmente aggredite dal fuoco. “L’ordinanza di pulizia dei terreni privati c’è – hanno dichiarato alcuni abitanti – ma bisogna risalire ai proprietari dei fondi con una mappatura delle zone a rischio e obbligarli alla pulizia ed eventualmente elevare sanzioni. Altrimenti in questa zona ogni estate ci troveremo di fronte a queste situazioni di pericolo”.