Infortuni sul lavoro Molise, in aumento del 46% rispetto al 2021

23

Morti sul lavoroCAMPOBASSO – In Molise nel 2022 (dato aggiornato al 30 novembre) gli infortuni sul lavoro hanno registrato un incremento del 46 per cento rispetto al precedente anno. Lo rende noto la segreteria Cgil Abruzzo-Molise. Crescono di 704 quelli denunciati all’Inail rispetto al 2021. Fino a novembre dell’anno precedente erano 1.546 mentre nel 2022 sono stati 2.250 con un’alta percentuale di donne coinvolte (41%, con 926 casi).

Le denunce di incidenti in provincia di Campobasso sono state 1.612, 638 quelle in provincia di Isernia. Cinque gli incidenti mortali nel 2022 a fronte dei 17 (di cui 8 per Covid) del 2021. Di questi, quattro (di cui 1 in itinere) hanno riguardato la provincia di Campobasso, uno quella di Isernia, con un incidente nel percorso casa-lavoro che ha visto coinvolta una donna di 46 anni di origine straniera.

“Numeri – osserva la Cgil – che da un lato confermano l’emergenza sicurezza sul lavoro e dall’altro testimoniano quanto urgenti siano azioni ed investimenti affinché si inverta questo trend. Vanno potenziati gli enti preposti ai controlli così come vanno pretesi investimenti dalle aziende: investimenti in cultura della sicurezza e in macchinari, tecnologie e manutenzioni che impediscano che un turno di lavoro possa tramutarsi in tragedia”.