Isernia: centoquaranta veicoli controllati nel weekend, ritirate due patenti

79

controllo-carabinieri-cinofiliISERNIA – Durante il fine settimana servizi straordinari di controllo del territorio sono stati predisposti dai Carabinieri in tutta la provincia di Isernia, al fine di contrastare ogni forma di criminalità e di illegalità.

Ad agire pattuglie dei Nuclei Operativi e Radiomobile e delle Stazioni, appartenenti alle Compagnie Carabinieri di Isernia, Venafro ed Agnone, affiancate da personale del Nucleo Investigativo Provinciale e da unità Cinofile antidroga. Sorvegliati speciali, gli scali ferroviari, i terminal bus, principali arterie stradali, locali pubblici, abitazioni isolate ed altri obiettivi sensibili.

Il bilancio delle operazioni è stato di centoquaranta veicoli controllati, identificate centosessantacinque persone tra conducenti e passeggeri, dodici le violazioni riscontrate in materia di codice della strada, ritirate due patenti di guida e sottoposti a sequestro due veicoli poiché messi in circolazione privi di copertura assicurativa.

Dieci gli alcooltest eseguiti per accertare un eventuale guida in stato di ebbrezza alcoolica da parte dei conducenti, mentre numerose sono state le perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva.

Ventisei pregiudicati attualmente sottoposti a misure cautelari o di prevenzione nei cui confronti sono stati effettuati controlli sul regolare rispetto delle prescrizioni imposte dalle competenti Autorità Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza. Eseguiti inoltre accertamenti amministrativi e in materia igienico-sanitaria presso sei locali pubblici di intrattenimento anche nel corso della notte.

Infine nei confronti di una coppia di pregiudicati, un 40enne ed una 30enne, di origine slava e residenti nell’hinterland napoletano, è stata avanzata la proposta della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, in quanto sorpresi ad aggirarsi nel territorio della provincia, con l’intento di portare a compimento qualche furto o altra azione delittuosa.