Isernia, controlli antidroga sul territorio: denunciato un giovane

controlli carabinieri cinofili

Trovato in possesso di hashish. Nella operazioni di controllo impiegata anche l’unità cinofila antidroga del Nucleo di Chieti

ISERNIA – Nella decorsa notte i militari del NOR della Compagnia di Isernia, in collaborazione con i colleghi delle Stazioni di Rionero Sannitico, Macchiagodena e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Chieti, hanno eseguito un mirato servizio di controllo del territorio, finalizzato alla vigilanza stradale, prevenzione dei furti ed al contrasto dello spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. Sono stati eseguiti numerosi capillari posti di controllo all’interno della città, precisamente nelle località di accesso al capoluogo ove tutte le autovetture in transito sono state filtrate. In tali occasioni, con l’impiego dell’unità cinofila di Chieti le verifiche sono state estese alle persone ed alle autovetture.

Proprio in uno di questi controlli è stata fermata un’autovettura con a bordo due giovali isernini. All’interno dell’abitacolo i militari hanno percepito un intenso odore di fumo derivante dal consumo di sostanze stupefacenti nonché hanno rinvenuto sul tappetino tracce di tabacco.

Il cane antidroga “Sissy” si è immediatamente posto alla ricerca ed è riuscito a rinvenire al disotto di uno dei sedili una bustina di plastica al cui interno era custodita sostanza stupefacente del tipo hashish.

Il giovane veniva poi sottoposto a perquisizione personale che sortiva esito negativo. Invitato successivamente a sottoporsi all’accertamento clinico presso l’Ospedale di Isernia si rifiutava non aderendo alla richiesta. Per tale ragione la patente di guida veniva ritirata e l’autovettura affidata all’altro giovane.

L’interessato verrà segnalato alla locale Prefettura per la detenzione della sostanza stupefacente per uso personale e deferito in s.l. alla locale A.G. per rifiuto di essersi sottoposto all’accertamento per verificarne l’avvenuto consumo.

Il servizio di controllo del territorio si è protratto sino alle prime ore del mattino così fornendo ai cittadini la necessaria sicurezza delle loro abitazioni e del riposo degli abitanti. Ai controlli hanno partecipato 15 militari con 7 automezzi e sono state controllate nr. 63 autovetture e nr. 86 persone. Sono state elevate 10 contravvenzioni al C.d.S..